Alternative a youtube, ci sono?

La prima cosa che ci viene  in mente appena pensiamo ad un video da pubblicare on-line è sicuramente YOUTUBE, eppure non è l’unico.  Siti che permettono il caricamento e la condivisione dei propri video, forse anche senza la restrizione a 15 minuti di lunghezza di Youtube ce ne sono.

Oggi vi proponiamo delle valide alternative da provare:

Blip.tv

Tra le altre cose che si possono fare, tramite Blip.tv c’è anche la possibilità do stabilire un programma di Revenue Sharing, per guadagnare dalla pubblicazione dei propri video.
Le dimensioni massime per singolo file caricato sono di 1Gb nella versione gratuita, ma è possibile accedere a maggiore spazio di archiviazione tramite account a pagamento.

Vimeo

Vimeo ormai è abbastanza famoso ed utilizzato, ma i suoi utenti sono un po’ più pignoli della massa di utenti di Youtune, quindi è bene fare attenzione a cosa si pubblica. Per quello che riguarda lo spazio disponibile, è di 500MB alla settimana, con un massimo di 5GB (a settimana)

Flickr

Su Flickr da qualche tempo è possibile caricare fino ad un massimo di 2 video da 90 secondi al mese per gli account gratuiti. Per gli account a pagamento, la lunghezza del video resta la stessa, ma gli upload sono illimitati

Veoh

Veoh è una piattaforma di condivisione video che fondamentalmente non mette restrizioni.
Su Veoh potete caricare video di qualunque lunghezza e dimensione, anche interi film, e l’interfaccia di utilizzo è semplice da usare, oltre che completa.

 

 




Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.