Alternative a Google Play per Android

Oltre al market ufficiale Google Play per poter scaricare le app per i dispositivi Android esistono anche delle alternative che vi elencheremo.

Nel mondo Androd l’utente ha una ampia libertà su come utilizzare il proprio dispositivo, lo stesso vale anche per la scelta degli store dai quali installare le app.

Tra le varie alternative allo store ufficiale Google Play troviamo:

  • Amazon App Store: tutti conoscono il popolare sito di commercio elettronico che si è adoperato nell’offrire anche svariati servizi di tipo digitale e anche nella creazione di propri dispositivi Android come il Kindle Fire. Amazon ha creato un suo store per le applicazioni che può essere installato su qualsiasi dispositivo Android ed inoltre offre un’app gratuita al giorno.
  • AppBrain: uno dei primi market alternativi e forse anche il più diffuso. Una volta autorizzata l’app potremo accedere con il nostro account Google o anche Facebook o Twitter. Tra le varie funzionalità particolari troviamo anche una che permette la sincronizzazione delle nostre app con i server AppBrain in modo da poterle ripristinare successivamente, quando ad esempio resettiamo o cambiamo dispositivo.
  • GetJar: una vasta scelta di applicazioni  gratuite, il sistema è utilizzabile attraverso un account Facebook ed inoltre grazie a GetJar Rewards è possibile guadagnare “Gold” provando app per poi spendere queste monete virtuali per installare altre applicazioni o per potenziamenti/funzionalità in-app.
  • SlideMe: un altro store alternativo a Google Play, contraddistinto dalla sua disponibilità in qualsiasi paese con app sia gratuite che a pagamento. Per poterlo installare bisogna scaricare il file apk dal sito ufficiale per poi utilizzarlo con un account SlideMe, le applicazioni installate o acquistate saranno legate all’account e non al dispositivo.
  • AppsFire: l’unica alternativa ad integrare anche un task manager delle applicazioni. Si propone principalmente come una sorta di motore di ricerca mettendo in risalto le nuove app e quelle gratuite del momento. Inoltre è orientata molto al social grazie all’integrazione con Facebook attraverso cui potremo condividere le app che utilizziamo o conoscere quelle scaricate dai nostri amici.
  • Aproov: altro store con tante app gratuite e a pagamento. La caratteristica che lo contraddistingue è la possibilità di conoscere le offerte del momento di qualsiasi tipo (anche sconti per ristoranti etc) accedendo a coupon o anche caricarli con la fotocamera e condividerli con gli altri, purtroppo è un qualcosa che per il momento non ha ancora attecchito nel nostro territorio.

 




One Response - Add Comment

Reply