Alpitour attaccata dagli hacker, finte offerte online per ricevere dati carta di credito

Eccoci amici di nuovo a segnalare l’ennesima truffa online. Stavolta a farne le spese il noto tour operator Alpitour. Un gruppo di cyber-criminali ha violato il profilo Facebook del tour operator nella notte fra al’11 e il 12 settembre, cosi come conferma la stessa azienda attraverso il Social network. Sarebbero stati pubblicati dei falsi annunci di viaggi lowcost.

L’attacco è stato denunciato dalla stessa azienda nell’avviso ai 120.000 ‘amici’ che su Facebook seguono le pagine Viaggidea, Francorosso, Villaggi Bravo e Alpitour.

Uno di questi messaggi “fake” in poche ore ha ricevuto oltre 70 I like. Cliccando sull’invitante annuncio di una vacanza per pochi soldi si veniva re-indirizzati in siti realizzati per carpire dati sensibili.

La situazione adesso è stata risolta, ma per gli esperti di sicurezza informatica quanto è accaduto è un campanello di allarme perché finora in Italia nessun gruppo criminale aveva mai preso di mira i social network.

Alpitour assicura, nessun danno ai clienti:

Abbiamo denunciato la vicenda agli organi di Polizia competente anche perché riteniamo che l’azienda abbia subito un forte danno di immagine da questa situazione. Abbiamo chiesto immediatamente a Facebook di ripristinare la normalità, cosa avvenuta solo nella tarda serata del 13 settembre

 




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.