Adobe Flash, attacchi in corso. Ecco cosa fare!

Adobe Flash, si sa, sta per morire anche se risulta ancora molto utilizzato in alcuni siti web. Ci sono aziende come APPLE che non lo hanno mai supportato e altre (quelle che realizzano i browser) che non possono ancora abbandonarlo visto che poi avrebbero le lamentele degli utenti.

In questi giorni i ricercatori di TrendMicro hanno identificato attacchi che sfruttano annunci pubblicitari infetti e che reindirizzano i visitatori del sito di video-sharing Daily Motion verso siti maligni.

La vulnerabilità è stata anche confermata da Adobe ed entrambe le aziende stanno collaborando per realizzare una patch.

Gli esperti di sicurezza consigliano di valutare un’eventuale disattivazione di Flash Player fino a quando non verrà rilasciata la patch, il tutto a discrezione dell’utente

al momento consigliamo quindi di disattivare l’attivazione automatica di flash nel browser, ecco il procedimento per i vari browser più comuni

Firefox

Strumenti => Componenti aggiuntivi (Add-on) => Plugin => impostate Shockwave Flash a Chiedi prima di attivare

Chrome 40

Impostazioni (chrome://settings) => Mostra impostazioni avanzate => Privacy => Impostazioni contenuti => Plugin – Blocca per impostazione predefinita.

Safari

Preferenze => Sicurezza => Plugin Internet: cliccare su Impostazioni siti web, selezionare Adobe Flash Player e impostare tutti i siti eventualmente elencati a Chiedi

Internet Explorer 11

Impostazioni (icona dell’ingranaggio in alto a destra) => Gestione componenti aggiuntivi => Mostra tutti i componenti aggiuntivi => Shockwave – Disabilita.

 




Reply