Abbiamo installato un trojan di accesso remoto sul tuo dispositivo | Truffa

Circola una nuova ondata di email truffa in questi giorni. Questa mail avvisa gli utenti che il loro computer è in mano a degli hacker e che gli stessi hanno in loro possesso dei vostri video compromettenti. A questo punto viene richiesto di effettuare un pagamento in bitcoin, ovvero criptovaluta (codice del conto inserito nella mail).

A segnalarci questo massiccio attacco di questi giorni è un nostro lettore che ci scrive:

Ciao,  mi sono ritrovata questa mail nella mia posta in arrivo. La cosa strana è come se l’avessi mandata io a me stessa. Non so come comportarmi, perché la paura è che vengano mandati messaggi simili ai miei contatti.

Ovviamente, prima di parlarvi della truffa vi vogliamo segnalare subito una cosa: non è vera, non cascateci e, soprattutto, NON PAGATE(anche se in ogni caso la tipologia di pagamento inserita – Bitcoin – è difficilmente percorribile per un utente medio).

Ho scaricato tutte le informazioni riservate dal tuo sistema e ho anche altre prove

A scrivervi, quindi, sarebbe un fantomatico hacker che è riuscito ad entrare nel vostro computer e ad individuare dei video compromettenti.

Ecco cosa dice il messaggio di posta che stanno ricevendo migliaia di utenti in questi giorni:

Ciao, caro utente di hotmail.it. (oppure gmail.com oppure libero.it)
Abbiamo installato un trojan di accesso remoto sul tuo dispositivo.
Per il momento il tuo account email è hackerato (vedi , ora ho accesso ai tuoi account).

Ho scaricato tutte le informazioni riservate dal tuo sistema e ho anche altre prove.
La cosa più interessante che ho scoperto sono i video dove tu masturbi.

Avevo incorporato un virus sul sito porno dopo di che tu l’hai installato sul tuo sistema operativo.
Quando hai cliccato su Play di un video porno, in quel momento il tuo dispositivo ha scaricato il mio trojan.
Dopo l’installazione la tua camera frontale ti filma ogni volta che tu masturbi, in più il software è sincronizzato con video che tu scegli.

Per il momento il software ha raccolto tutte le informazioni sui tuoi contatti dalle reti sociali e tutti gli indirizzi email.
Se tu vuoi che io cancelli tutti i dati raccolti, devi trasferirmi $300 in BTC (criptovaluta).
Questo è il mio portafoglio Bitcoin: 1CXup5BRrEFuBHDeQcduCvfu3P48rXHrck
Una volta letta questa comunicazione hai 2 giorni a disposizione.

Appena hai provveduto alla transazione tutti i tuoi dati saranno cancellati.
Altrimenti manderò i video con le tue birichinate a tutti i tuoi colleghi e amici!!!

E da ora in poi stai più attento!
Per favore, visita solo siti sicuri!
Ciao!

E’ una truffa

Logicamente si tratta di una truffa a tutti gli effetti, una che circola di tanto in tanto tra le caselle di posta elettronica e che fa spaventare gli utenti meno esperti (almeno a primo impatto, visto che poi hanno il problema, anche volendo, di non saper pagare). La modalità di truffa, infatti, a nostro parere, non dovrebbe far cadere nella trappola molte persone, e vi spiego perché.

In italia procede molto a rilento l’informatizzazione in generale cosi come l’internet Banking, non tutti sanno fare bonifici online e acquisti. Spesso, ad esempio, per effettuare un acquisto online si chiede l’aiuto dell’amico o del parente “esperto”.

Figuratevi se qualcuno riesce a fare un pagamento in BitCoin che per il 70% è materia sconosciuta.

Cestinate la mail e non preoccupatevi, nessuno è entrato nel vostro PC. Certo, ci sono dei virus che possono entrare nel PC e criptarvi tutti i vostri dati, ne abbiamo parlato tante volte. In quel caso, però, viene lasciato un file di testo sul PC con tutte le istruzioni da seguire per cercare di riavere indietro i vostri soldi.

Non esitate a contattarci se avete dei dubbi.




14 Commenti - Aggiungi commento

    • mm
    • mm
    • mm
    • mm
    • mm
    • mm

Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.