A partire da Martedì prossimo entrerà in vigore il nuovo codice della strada. Oggi è stato approvato l’articolo più pesante | Bufala Whatsapp

Stamattina apro Whatsapp e che vedo arrivare? un’altra bufala inviata da alcuni amici. Dopo quella relativa alla droga a forma di orsetti rosa del quale abbiamo parlato in questi giorni ecco arrivare un altro messaggio allarmante. Vediamo cosa dice nello specifico e cosa c’è di vero.

Ecco il messaggio:

Comunicazione di servizio:
Nel mese di Maggio verranno attivati in modo sporadico i “rilevatori tutor” in tangenziale in entrambe le direzioni. funzionano in due modi, o come tutor o come e veri propri velox istantanei.
per poi entrare in modo definitivo dal mese di Luglio. Chi passerà nella corsia d’emergenza, verrà comunque fotografato.

Facciamo attenzione. A partire da Martedì prossimo entrerà in vigore il nuovo codice della strada. Oggi è stato approvato l’articolo più pesante, ed è giusto così:
chiunque verrà sorpreso alla guida del veicolo, anche se è fermo 🚦 ai semafori o agli stop, con il cellulare 📲 o altri apparecchi.

la sanzione è la seguente: ritiro immmediato della patente e una multa da 180 €uro fino a 680 €uro.*Quindi stiamo tutti molto attenti, organizziamoci con i viva voce e *se indossiamo gli auricolari ricordiamoci che un orecchio deve restare libero.

Il fatto di avere il telefono in mano e parlare attraverso il vivavoce dello stesso, comporta ugualmente la sanzione. A cui andra’ aggiunta la sanzione guida con una mano da €161 e 5 punti in meno.. Fai girare a manetta!

Qualcosa di vero in tutto ciò c’è ma, come sempre, viene amplificato tutto. Le ipotesi di inasprimento delle pene, da parte del governo, per chi usa il cellulare mentre sta guidando si susseguono da mesi e qualcosa in tal senso si sta facendo.

Probabilmente la novità che vedremo entro l’estate sarà quella della linea del “pugno duro”, con il ritiro immediato della patente, per chi usa lo smartphone alla guida. Tra le norme che dovrebbero essere introdotte c’è anche il divieto di sorpassare i ciclisti se c’è uno spazio laterale minore di un metro e mezzo.

Una novità che sta già facendo discutere, anche se per ora è solo sulla carta. Al momento, comunque, il testo del nuovo codice della strada si trova al Senato in attesa di approvazione e, quindi, non è ancora stato approvato.

La notizia, quindi, al momento, è priva di fondamento cosi come quella relativa ai tutor. Certo, in alcune tangenziali ci sono i tutor cosi come sulle autostrade ma se fate caso alla “catena” ci sono inseriti argomenti che non hanno nessun nesso tra loro e l’italiano è alquanto approssimativo.




Tags:

Reply