Windows XP, compie 15 anni ma è in pensione

E’ di sicuro un sistema operativo che avete apprezzato ed utilizzato Windows XP. Ve lo ricordate? Certo adesso c’è un abisso tra questo tipo di versione che oramai ha 15 anni e i più recenti sistemi operativi Windows 7, Windows 8.1 e Windows 10

Ma c’è chi ancora tiene installato questo sistema, anche se è in pensione (Microsoft ha deciso di non realizzare più gli aggiornamenti dal 2014) e proprio il 25 ottobre ha compiuto 15 anni

Questo sistema operativo, infatti, continua ad essere presente su una buona fetta di Computer in tutto il mondo. Second un report realizzato a Settembre 2016 da StatCounter l’OS è infatti installato sul 5,46 percento dei PC di tutto il mondo.

Un pò di storia di Windows XP

Basato su architettura Windows NT, successore di Windows 2000 e di Windows Me(che ha avuto uno scarso successo)

Microsoft lanciò inizialmente due versioni molto simili: Home Edition (caratterizzata dalla scatola colore verde) e Professional (caratterizzata dalla scatola colore blu) utilizzabili su macchine x86. La prima versione era pensata per lo più a tutto quel pubblico “domestico” che non aveva bisogno di collegarsi in rete, mentre la seconda, più costosa, veniva consigliata per lo più per le aziende

Il “centro sicurezza PC”, integrato in Windows XP Service Pack 2

Il sistema operativo è stata sicuramente un’evoluzione di Windows 2000. L’interfaccia grafica fu ridisegnata con uno stile più moderno. Al di là dell’aspetto grafico, fu reinserito il Menu di avvio (Start Menu) introdotto nel 1995 con Windows 95, che integrava al suo interno icone fino ad allora presenti solo sul desktop.

Questo cambiamento non fu molto apprezzato, infatti venne inserita un’opzione per utilizzare il Menu di avvio delle versioni precedenti ed anche il vecchio tema grafico. Inoltre, sia la shell “esplora risorse” che la barra delle applicazioni vennero rivisitate.

Assieme a questo sistema operativo venne lanciato un nuovo software, l’Utilità di masterizzazione API (IMAPI)

Oggi, come detto, il sistema operativo è stato definitvamente messo in “pensione” da Microsoft che ha fermato la realizzazione delle patch di sicurezza e tutti gli altri aggiornamenti. Insomma, se avete ancora Windows XP, rischiate di prendere dei virus e malware più degli altri sistemi operativi




Reply