Windows 10: installare un Antivirus o usare solo Windows Defender? Cosa conviene fare?

Torniamo a parlare del nuovo sistema operativo di casa Microsoft, Windows 10. All’interno di questo sistema operativo c’è, in modalità “nativa” (cioè è pre-installato) un’applicazione chiamata Windows Defender che è una sorta di antivirus e antimalware. A dire il vero era già presente nella versione di Windows 8 e Windows 8.1, anche se con windows 10 la suite è stata potenziata

Molti lettori si chiedono se vale la pena usare, per la protezione del proprio PC, un antivirus di terze parti o basta quello che c’è.

Dopo aver fatto diverse prove, ripulito molti PC da virus ed effettuato i test con altri prodotti similari, abbiamo concluso che Windows Defender è sicuramente un buon antivirus gratuito, forse anche meglio di quelli famosi, poiché non disturba mai, è gratis e possiede un buon database per il riconoscimento dei virus.

Aggiungiamo a questo che è un prodotto Microsoft (meglio dire a marchio Microsoft visto che fu originariamente sviluppato dalla GIANT Company Software, che è stata in seguito acquisita da Microsoft il 16 dicembre 2004), quindi sicuramente un marchio che garantisce all’utente qualità, esperienza e prestazioni elevate senza però incidere sulle prestazioni del PC

Le nostre conclusioni quindi sono che vi può bastare l’antivirus che esce in dotazione con Windows 10. Intendiamoci, nessun antivirus vi protegge al 100% dai virus, c’è sempre bisogno del “buon senso” dell’utente. Il metodo migliore per star tranquilli è prestare attenzione a ciò che si scarica e i siti in cui si naviga.

Inoltre è bene tener a mente che sul pc è inutile installare più software per la protezione, poiché questi questi vanno solo in “conflitto” tra loro e rallentano notevolmente le prestazioni del computer




Reply