Windows 10 forse sarà freemium

Il mercato software si evolve costantemente, del resto come ogni caso riguardante l’informatica, e Microsoft sta rivedendo il suo modello di business proponendo il suo sistema operativo Windows ad un prezzo infimo o anche gratuitamente ai vari produttori OEM. Pare che al vaglio ci siano ancora altri cambiamenti riguardanti il sistema operativo più usato al mondo.

Già dalle prime indiscrezioni della prossima versione Windows 10, si parla del fatto che Microsoft probabilmente rilascerà l’aggiornamento senza alcun costo per chi già possiede una licenza Windows 8/8.1.

Ma l’azienda di Redmond è alla ricerca di un nuovo modo per riuscire a monetizzare il proprio sistema operativo e a confermarlo ci ha pensato Kevin Turner, uno dei dirigenti, durante una conferenza.

Per il momento ci sono due ipotesi su quale strategia adotterà Microsoft, la prima riguarda una possibile sottoscrizione in maniera simile a Office 365 o Photoshop di Adobe, la seconda invece prevede l’aggiornamento gratuito ma con alcune funzionalità/personalizzazioni da sbloccare con l’acquisto.




Reply

*