Wind All Inclusive Maxi SOSPESA, ecco perchè

Gli operatori ci provano, bisogna dirlo. Spacciando degli aumenti di tariffa come aggiornamenti contrattuali, stiamo parlando di questo.

Dopo che sia Vodafone (con il servizio Exclusive) che TIM (con Prime) avevano provato ad attivare delle offerte ai proprio clienti “automaticamente” (senza un espresso consenso ma con solo un SMS di avviso) anche Wind ci “aveva provato” con l’offerta All Inclusive Maxi

E, come accaduto con gli altri due gestori, anche in questo caso è intervenuta l’Antitrustper sospendere provvisoriamente All Inclusive Maxi e il relativo addebito di 1,5 euro ogni 4 settimane” che i consumatori si sarebbero visti addebbitare, a partire dal 29 aprile, “senza aver mai manifestato attivamente il consenso“, come scrive nero su bianco l’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Ecco l’SMS di Wind che comunicava ai propri utenti il cambio di tariffa

Dal primo rinnovo successivo al 29/04 la sua All Inclusive diventa MAXI: avrà 1 Giga extra alla velocità del 4G (ove disponibile) a solo 1,5 euro in più ogni 4 settimane (50% di sconto). Può rinunciare al Giga extra inviando MAXI NO al 4033 entro 30 giorni. Può esercitare il diritto di recesso o cambiare operatore senza penali entro 30gg

Ora Wind, entro la prossima settimana, dovrà comunicare all’Antitrust l’esecuzione del provvedimento, inviando una relazione per illustrare le misure adottate. In caso di inottemperanza, l’Autorità potrà applicare una sanzione pecuniaria da 10mila a 5 milioni di euro.

Sul fronte delle multe, Vodafone è stata sanzionata per un milione di euro per l’attivazione sui cellulari dei clienti del servizio Exclusive, mentre Tim, su pressioni dell’Agcom, ha fatto un passo indietro sospendendo il 10 aprile la rimodulazione dell’offerta Prime che prevedeva un piano tariffario di 49 centesimi in più a settimana.




2 Comments - Add Comment

    • mm

Reply