Usate Microsoft OneDrive? Attenzione perchè da Luglio lo spazio verrà ridotto notevolmente.

A partire da Luglio 2016 lo spazio di archiviazione su OneDrive verrà ridotto notevolmente. A comunicarlo in una newsletter è stata la stessa Microsoft. Lo spazio gratuito (che al momento è di 15 GB) subirà una riduzione significativa a partire dal 13 luglio 2016. Da 15 GB si passera a 5GB

Ecco il messaggio che in questi giorni potreste ricevere (se avete onedrive)

We want to let you know about some upcoming changes to OneDrive. On 7/13/2016, the amount of storage that comes with OneDrive will change from 15 GB to 5 GB. We are also discontinuing the 15 GB camera roll bonus. You can learn more at our FAQ

Che tradotto:

Vogliamo portarti a conoscenza di alcuni imminenti cambiamenti al servizio Microsoft Onedrive. A partire dal 13-07-2016 la quantità di spazio fornita da Onedrive cambierà da 15 GB a 5 GB. Comunichiamo anche la sospensione del bonus rullino fotografico 15 GB. Per saperne di più consultare le FAQ

Sul sito Microsoft si legge

Tutti i nuovi account gratuiti avranno uno spazio di archiviazione di 5 GB. Per gli account gratuiti non sarà più disponibile neanche lo spazio di archiviazione di 15 GB per il rullino. Un nuovo piano da 50 GB ha sostituito i precedenti piani a pagamento da 100 GB e 200 GB.

Inoltre, non intendiamo più offrire uno spazio di archiviazione illimitato agli abbonati a Office 365 Home, Personal o University. D’ora in poi, questi abbonamenti includeranno 1 TB di spazio di archiviazione di OneDrive.

Ecco infine cosa scrive Microsoft in merito alla decisione

È stata una decisione difficile presa dopo attente analisi e considerazioni. Tuttavia, le decisioni di questo tipo non sono mai facili. L’impegno speso per i limiti di spazio di archiviazione gratuito è stato notevole e ora preferiamo rimanere orientati sull’offerta di esperienze di produttività e collaborazione a valore aggiunto che avvantaggino la maggior parte dei nostri utenti. Se proseguissimo con le offerte attuali non saremmo in grado di sostenere la crescita e assicurare ai clienti il servizio affidabile su cui contano. Questi cambiamenti sono quindi necessari per permetterci di continuare a offrire un servizio collaborativo, intelligente e sempre connesso.

Bisogna dire che Microsoft già nel 2015 aveva provato ad effettuare questa riduzione. Poi, visto che moltissimi utenti si erano lamentati, prese la decisione di offrire (fino a gennaio 2016) la possibilità di “conservare” il proprio spazio acquisito attivando l’upload automatico delle foto in OneDrive

Se avete fatto questa operazione il vostro spazio non verrà ridotto, altrimenti ricordatevi del 13 luglio!!!




Reply