Truffe online, ecco quanto vale il giro d’affari

Spesso, nelle pagine di questo sito, parliamo di truffe online. Abbiamo deciso come linea editoriale di segnalarle perché non è un mercato “di nicchia” anzi. Queste attività riescono a far entrare nelle casse di questi cybercriminali moltissimi soldi e sono sempre più le persone che cadono nei tranelli, proprio perchè le truffe si evolvono.

I numeri (in termini economici e di portata degli utenti), resi noti in un documentario, si riferiscono agli utenti degli Stati Uniti, ma mai come in questo caso ogni mondo è paese!

Dunque, lo sapevate che i truffatori inviano nei soli USA qualcosa come 156 milioni di e-mail per phishing e inseriscono innumerevoli annunci fasulli per vendere beni online? A queste mail circa 80.000 persone “abboccano” ogni giorno, per una frode stimata in 50 miliardi di dollari l’anno.

Il documentario, che è di un paio di anni fa, collocava un Paese dell’Est al primo posto nelle truffe per aste online e il gigante Ebay tramite personale specializzato ha scoperto che il cuore pulsante di queste organizzazioni criminali (non saprei definirle altrimenti) è in una piccola cittadina.

Le regole da seguire online? Ce le indica direttamente la polizia postale

1) Comprare da venditori professionali “conosciuti” e di controllate accuratamente i feedback

2) Scegliere sempre un pagamento sicuro tipo Paypal in modo che in caso la merce non mi arrivi possiate sempre recuperare il vostro denaro. E ricordate che pagare con bonifico o facendo ricariche su carte prepagate non è assolutamente sicuro

3) se acquistate da un privato e non è disponibile il pagamento con Paypal allora scegliete di recarvi di persona(ove possibile). Anche qui usate il buonsenso e scegliete magari un posto centrale e frequentato




Reply