Trovare file persi dopo l’aggiornamento a Windows 10

Dopo l’aggiornamento del PC a Windows 10, potreste avere problemi a trovare qualche file presente nel sistema operativo precedente. Ecco alcune soluzioni che potete provare

Verificate se avete avuto accesso con un profilo temporaneo

Andate in Impostazioni > Account > Sincronizza le impostazioni. Se siete connessi con un profilo temporaneo, vedrete un messaggio nella parte superiore che dice <Accesso eseguito con un profilo temporaneo>

Questo messaggio indica che Windows ha collegato un account aggiuntivo al vostro, quindi provate a riavviare il PC ed eseguire di nuovo l’accesso per visualizzare le impostazioni e i dati del vostro account.

Cercate i vostri file tramite la funzione di ricerca

Selezionate la casella di ricerca sulla barra delle applicazioni e cercate il file che vi interessa. Se non riuscite a vederli e non si è verificato il problema del profilo temporaneo usate lo strumento per la risoluzione dei problemi della ricerca.

Nel riquadro di ricerca sulla barra delle applicazioni digitate <Indicizzazione> e selezionate Opzioni di indicizzazione. Selezionate il pulsante Avanzate Icona dell'amministratore per visualizzare altre opzioni, quindi selezionate il collegamento <Risoluzione dei problemi di ricerca e indicizzazione> seguite le istruzioni

Non riuscite ancora a trovarli?

Potrebbe essere necessario ricorrere ad un backup. Nella casella di ricerca digitate Backup e ripristino. Aprite Backup e ripristino e selezionate Ripristina i file personali. Seguite quindi le istruzioni.

In alcuni casi potete recuperare un file creandone uno nuovo con lo stesso nome e tipo. Dopo aver creato il nuovo file selezionate Proprietà, poi andate sulla scheda Versioni precedenti e scegliete la versione del file da ripristinare

Riabilitate l’utente (solo per Windows 7)

Se avete eseguito l’aggiornamento da Windows 7 e avete creato un nuovo account Microsoft per la transizione, i vostri file potrebbero essere bloccati in un account amministratore disabilitato. Riabilitate l’account ed eseguite di nuovo l’accesso per vederli.

  1. Nella casella di ricerca digitate gestione computer e selezionate l’app Gestione computer.

    L'app Gestione computer
  2. Nel riquadro sinistro espandete Utenti e gruppi locali e quindi aprite la cartella Utenti. Se l’utente denominato Administrator ha una freccia in giù sulla sua icona Icona dell'account disabilitato, significa che è stato disabilitato.
  3. Per abilitare questo account, fate doppio clic sull’icona Administrator per aprire la finestra di dialogo Proprietà. Deselezionate la casella di controllo Account disabilitato e quindi selezionate Applica per abilitare l’account.

    Finestra di dialogo Proprietà per l'account
  4. Ora di sconnettetevi e accedete nuovamente con l’account Administrator.




Reply