Tim Prime, Agcom blocca tutto?

Torniamo a parlare della questione TIM PRIME. Faccio un breve riassunto qualora qualcuno si fosse perso qualche passaggio. E’ un servizio a pagamento “non richiesto” ai consumatori che salvo disattivazione, appunto, viene addebitato mensilmente sul credito telefonico a partire da Aprile.

TIM, al costo di 49 centesimi a settimana, circa due euro al mese, vi consente di chiamare ed inviare SMS in maniera illimitata con un numero TIM a vostra scelta. In modalità abbastanza simile all’offerta proposta da Vodafone chiamata Exclusive. Oltre a ciò, sempre grazie all’offerta, è possibile navigare in 4G e richiedere gratuitamente (almeno questo è quanto scritto nell’SMS di notifica) biglietti per il cinema (ogni due ingressi, uno è libero) ma anche l’assistenza di un operatore TIM al numero dedicato 800.000.916

Sul web, non si discute nel merito dell’offerta che di per se è anche vantaggiosa ma sul metodo. TIM PRIME viene attivata senza il consenso diretto del cliente. Su questa pratica, cosi come avvenuto con Vodafone, riteniamo che TIM venga multata dall’antitrust.

La notizia che segnaliamo è che l’AGCOM (autorità garante delle comunicazioni) ha emanato un provvedimento di diffida nei confronti dell’operatore telefonico per la rimodulazione dei profili base di telefonia mobile, presentata ai clienti tramite una compagna di comunicazione avviata il 22 febbraio scorso.

Ecco cosa si legge:

Un cambio di tariffa che, spiega l’authority,

se attuata avrebbe comportato un aggravio di oltre 2 euro al mese per milioni di utenti del servizio. Tim ha presentato l’offerta commerciale ai clienti come una rimodulazione (ex art. 70.4 del Codice delle comunicazioni elettroniche) dei profili tariffari base. In sostanza, i prezzi verrebbero modificati proponendo una direttrice di traffico voce e Sms illimitati verso una numerazione Tim scelta dal cliente al costo di 49 centesimi a settimana, a fronte di una serie di vantaggi attivabili su richiesta dei clienti

Nelle scorse settimane, gli utenti possessori di una SIM TIM avevano ricevuto il seguente messaggio:

Cambiano le condizioni economiche del tuo profilo base:a partire dal 26/4,con 49cent/sett in piu’ avrai chiamate e SMS illimitati vs un numero TIM. Inoltre potrai richiedere gratis i vantaggi esclusivi x i clienti TIM Prime: ogni settimana biglietti cinema 2×1,assistenza diretta di un operatore TIM al 800.000.916, possibilita’ di vincere smartphone con Ricarica+,abilitazione alla velocita’ 4G. Puoi recedere senza penali o passare ad altro operatore entro il 25/4. Per info o rinuncia alle novità e mantenere le attuali condizioni chiama il 409162

Per AGCOM, dunque, TIM utilizza illegittimamente la procedura prevista dal Codice delle comunicazioni al fine di attivare nei confronti di un numero rilevantissimo di clienti una nuova offerta con la tecnica dell’opt-out, peraltro incidendo in maniera sostanziale sulla natura dell’offerta base originaria, che cesserebbe di essere “a consumo”, comportando un addebito fisso settimanale.

Vi terremo aggiornati sugli eventuali sviluppi della vicenza!




Reply