Talking Angela: la bufala dell’app dei pedofili!

Talking Angela è un’app presente nello store di Apple è accusata di essere gestita da un pedofilo. Secondo l’allarme che sta circolando, l’app sarebbe stata “rubata” da un pedofilo che la usa per ottenere informazioni dai bambini facendo loro delle domande.

Precisiamo subito che tale allarme è indondato!

Si tratta dell’ennesima bufala di questo periodo (ricordiamo quelle che circolano su Whatsapp) e dietro Talking Angela non si nasconde alcun pedofilo di nessun tipo e se da una parte c’è chi ride di tutti i creduloni che hanno abboccato alla bufala. Addirittura s’era sparsa la voce (sempre sul web e in particolare sui social) che il pedofilo entrerebbe nello smartphone attraverso quest’app e manderebbe dei virus.

Come riporta il sito Naked Security, tutte le accuse rivolte a Talking Angela sono infondate e non vi sarebbero evidenti problemi di privacy. Un portavoce di Out Fit 7, l’azienda produttrice dall’app  ha detto che nessun dato personale viene raccolto con Talking Angela, che è disponibile su iOS, Android e Facebook app.

STATE TRANQUILLI!

 

Esiste anche una community su facebook, iscrivetevi e commentate, ecco il link

 



72 Commenti - Aggiungi commento

Rispondi


*