Stanno piratando gli account. La foto del profilo e il tuo nome sono utilizzati per creare un nuovo account Facebook | BUFALA

A pochi giorni dalla notizia (da noi segnalata) del nuovo virus Facebook che in poche ore ha contagiato migliaia di utenti italiani iscritti al social network di Mark Zuckerberg, torna di moda una bufala/Sant’Antonio che circolava già qualche tempo fa sul social network secondo cui un gruppo di malintenzionati ha iniziato a duplicare i profili di numerosi utenti

Ecco cosa dice il messaggio

Stanno piratando gli account. La foto del profilo e il tuo nome sono utilizzati per creare un nuovo account Facebook. Poi chiedono agli amici l’amicizia e loro pensano che sei tu, e accettano. A partire da questo momento, gli hacker possono scrivere quello che vogliono sotto il tuo nome. Per favore non accettare una 2° invito da parte mia senza consultarmi prima.
Non condividere. Copia e incolla

Oppure

ATTENZIONE A TUTTI!!!!!!!!!!!!!!!!! Ora è successo a me e grazie ad un amico ho potuto reagire … Spunta tra i commenti dei contatti una frase offensiva da parte tua. E’ davvero brutto e sembra che parta dal tuo profilo. Tu non lo vedi (come il video virus porno che gira ancora) ma i tuoi amici sì. Questo può creare molte offese e malintesi. Voglio dire a tutti i miei contatti che se spunta qualcosa di offensivo, dannoso, volgare, ecc., non proviene assolutamente da me…..anzi….avvisatemi. Compresi messaggi su Messenger.

Questi, a differenza dei virus veri e propri, sono solo messaggi di “spam” innocui che possono solo darci fastidio durante la lettura delle notizie ma che in nessun modo sono dannosi per il PC

Come detto si tratta di una catena di Sant’Antonio. Le catene sono nate diverse anni fa ed avvenivano tramite SMS, probabilmente come idea (abbastanza malsana) degli operatori telefonici per incrementare il traffico di messaggi ed i relativi guadagni

NON COPIATE NULLA SULLA VOSTRA BACHECA!




Tags:

Reply