Samsung Galaxy S7, ecco svelato il sistema di raffreddamento | VIDEO

Il Samsung Galaxy S7 è il nuovo smartphone top di gamma prodotto da Samsung presentato ufficialmente il 21 febbraio 2016 durante una conferenza stampa Samsung al Mobile World Congress di Barcellona e verrà immesso sul mercato l’11 marzo prossimo sia in Europa e Nord America. Come il suo predecessore, l’S7 viene prodotto in una variante standard e in una variante edge.

Il Galaxy S7 è una evoluzione del modello dell’anno precedente(Samsung Galaxy S6), ripristinando tratti di design del Galaxy S5 come ad esempio la certificazione IP per la resistenza all’acqua e resistenza alla polvere, così come l’espandibilita della memoria con una SD card.

Tra le tante novità presenti sul nuovo prodotto Samsung sicuramente c’è quella che riguarda la nuova tecnologia di raffreddamento utilizzata per rendere il dispositivo “fresco” evitando eccessivi surriscaldamenti. Il Galaxy S7 monta una nuova tipologia di raffreddamento chiamata “raffreddamento a liquido”, del tutto differente da quella che la maggior parte di noi conosce e che viene utilizzata per raffreddare CPU e GPU di computer.

Nel caso specifico viene utilizzata una goccia di liquido che viene racchiusa all’interno dei piccoli tubi di metalli che sono realizzati in rame o alluminio. Il liquido, che in questo caso dovrebbe essere semplice acqua o glicole etilenico, passa su un evaporatore che viene esposto al calore della CPU e della GPU.

Qui viene trasformato in GAS e questo vapore poi passa attraverso i tubi fino ad arrivare ad una piastra di diffusione o radiatore, dove il calore diminuisce e il vapore torna ad essere liquido e successivamente torna all’evaporatore e cosi via.

Un utente esperto ha smontato il Galaxy S7 Edge e ne ha mostrato non solo tutte le parti interne, ma anche il sistema di raffreddamento in rame. Siete curiosi di vederlo?

Eccovi il video




Tags:

Reply