RC auto, addio al contrassegno: ecco cosa cambia dal 18 ottobre

Importanti novità sul fronte assicurazioni dal 18 ottobre 2015. Fino ad oggi, tutti noi, eravamo abituati a pagare l’assicurazione della nostra auto e poi ad esporre il tagliandino sul parabrezza per non incorrere in multe. Dal 18 ottobre tutto questo sarà solo un lontano ricordo. Da quel giorno non sarà più obbligatorio esibirlo, il controllo della copertura assicurativa sarà effettuato attraverso la verifica della targa del veicolo

Le forze dell’ordine, quindi, all’atto di un controllo, avranno a disposizione direttamente la banca dati dei veicoli (motorizzazione) e potranno controllare in tempo reale se il vostro veicolo è assicurato (tramite la targa). I controlli automatici, però non saranno immediati: occorrerà attendere che il Ddl concorrenza diventi legge

Anche i dispositivi di controllo quali tutor, autovelox e le telecamere dei varchi ZTL abbineranno automaticamente la targa con il registro delle polizze RC Auto e verificheranno in questo modo se l’assicurazione è stata pagata. Anche senza la presenza del contrassegno

Attenzione, anche se l’obbligo di esporre il tagliando sparisce, non accadrà altrettanto per il certificato di assicurazione, da portare sempre con sé per compilare il modulo blu in caso di incidente e dimostrare di essere assicurati anche qualora la propria polizza non risulti ancora registrata online

Risparmi anche nei pagamenti?

Secondo i calcoli di Facile.it la dematerializzazione del tagliando farà risparmiare alle aziende circa 100 milioni di euro. Una buona notizia, dunque, che potrebbe dare un’accelerazione ulteriore alla discesa dei prezzi dell’Rc Auto, avvenuta nell’ultimo anno



Reply