QuickTime per Windows? Disinstallatelo, anche Apple lo dice

QuickTime è il nome che Apple ha dato all’architettura del suo sottosistema di visualizzazione e al suo formato di file proprietario, molto diffuso su sistemi Macintosh. Viene quotidianamente utilizzato da web developer per creare video clip che possono essere scaricati da internet o visualizzati in streaming.

Qualche giorno fa vi avevamo parlato della decisione presa da parte del colosso di cupertino che NON aggiornerà più il prodotto su Windows. 

Ieri è arrivata la conferma ufficiale, direttamente da Apple: non saranno più rilasciati aggiornamenti, nemmeno per correggere eventuali falle di sicurezza. gli utenti che vogliono continuare ad utilizzarlo sui propri PC lo faranno a loro rischio e pericolo, visto che eventuali falle di sicurezza non saranno più corrette

Proprio alcuni giorni fa, Trend Micro, nota casa produttrice di Antivirus e sicurezza informatica, aveva rivelato la scoperta di due nuove falle in QuickTime 7 per Windows, con Apple informata su entrambe le minacce. Questi due bug di sicurezza non saranno però corretti, nemmeno in futuro. Queste falle consentono ad un malintenzionato di prendere il controllo in remoto del PC partendo da un link apposito o da un file infetto

Come sostituire quicktime? Semplice, c’è VLC Media Player che è molto più potente.




Tags:

Reply