Perché gli strumenti Anti-spia su Windows 10 sono nocivi

Windows 10 è famoso per una singola ragione: distrugge la Privacy, o almeno così è sembrato per lunghi mesi. Nel frattempo sono usciti diversi programmi e scripts che promettono di bloccare tutti i sistemi Spia della Microsoft nel sistema operativo, ma perché possono essere attualmente nocivi per noi?

Diciamolo in parole povere: questi programmi bloccano tutte le comunicazioni nei file Hosts di Windows e cancellano (non tutti disattivano!) tutti i servizi ritenuti pericolosi del sistema operativo.

Ma, ovviamente, truccare un delicato sistema come Windows 10 non è sempre una buona idea.

Nel dettaglio questo è ciò che succede e le sue conseguenze:

Windows Update viene bloccato. Ovviamente le migliorie sulla stabilità, protezioni da infezioni o nuovi programmi non vedranno mai la luce nel nostro sistema operativo.

Alcuni server della Microsoft vengono bloccati negli Hosts. Skype avrà problemi a sincronizzarsi ed altri servizi della Microsoft avranno problemi molto simili.

Il Windows Store con molta probabilità cesserà di funzionare.

Windows Defender verrà completamente disattivato, mettendo a nudo il vostro PC a qualsiasi infezione del web. Ovvio che a ciò si può porre rimedio con un Antivirus, ma Defender ha un paio di funzioni molto utili che gli permettono di funzionare “in coppia” con ogni Antivirus, aumentando la sicurezza considerevolmente.

Molti servizi verranno disattivati o rimossi, così che molte funzioni integrate di Windows 10 non funzioneranno più (a questo punto, tanto vale passare al vecchio 7 ed 8.1!).

Adesso vi diremo una brutta verità: non solo questi strumenti possono distruggere la stabilità di Windows 10, ma non fanno nemmeno ciò che dovrebbero fare visto che non bloccano completamente la funzione di “Telemetria” del sistema operativo.

E’ già stato appurato che anche disabilitando tutto, e letteralmente tutto, parte di Windows 10 continua a comunicare con server esterni. Il cuore stesso del sistema operativo è fatto così.

Ora ecco qualcosa che però la Microsoft ha fatto di recente…se andate nelle impostazioni, sotto Privacy, troverete una scelta chiamata Feedback. Al suo interno vi sarà la funzione di Telemetria che potete regolare come volete, fino a ridurla al minimo.

Questo è ciò che fanno gli strumenti detto più sopra, senza però mandare completamente all’aria la vostra sicurezza e la stabilità di sistema.

Un’altra cosa che forse non sapete è che, comunque, già da Windows 7, la Microsoft tiene d’occhio preferenze di sistema ed altro ancora…con Windows 10 stanno mettendo tutto nero su bianco e ci da almeno un certo controllo su queste faccende




Reply