Nuovo account email, quale servizio scegliere?

Nonostante il massiccio utilizzo che facciamo ogni giorno di strumenti tipo whatsapp, facebook, twitter, secondo uno studio fatto da esperti del settore, l’utilizzo dell’email tende sempre ad aumentare del 6% ogni anno da qui al 2018 tanto che gli account email, su scala planetaria, passeranno dai 4,1 miliardi del 2014 ai 5,2 miliardi del 2018.

Ormai un indirizzo e-mail ha la stessa importanza – in alcuni casi – dell’indirizzo di casa ed è divenuto fondamentale in molti ambiti della vita di tutti i giorni. Primo fra tutti quello lavorativo.

Per questo motivo abbiamo deciso di scrivere un articolo per consigliare i nostri lettori su quale provider (gratuito) scegliere per la creazione di un nuovo account di posta elettronica visto che, in un panorama ricco di possibilità come quello dei siti gratuiti di posta elettronica, l’errore è sempre a portata di mano

Quali sono i migliori?

Gmail è un servizio gratuito di posta elettronica via web (Webmail), POP3 e IMAP, fornito da Google. Dispone di 25 GB di spazio gratuito (condiviso con tutti gli altri servizi offerti da Google all’utente), ulteriormente aumentabili con pacchetti a pagamento. Avere un account gmail significa entrare nel mondo Google

Outlook.com è un servizio di posta elettronica via web, sviluppato da Microsoft, disponibile da luglio 2012 che ha sostituito il vecchio Hotmail. Questo servizio prevede l’utilizzo di un indirizzo e-mail che presenta tale dominio: @outlook.com; è possibile anche convertire i precedenti domini Hotmail e Live. Outlook.com riprende tutte le caratteristiche di Hotmail e ne aggiunge altre come l’integrazione con Skype. Il tutto è sviluppato in HTML 5 e seguendo il linguaggio di design Microsoft. Tali caratteristiche includono comandi da tastiera, dando la possibilità di navigare all’interno della pagina senza usare il mouse, i filtri dei messaggi attraverso l’organizzazione personalizzata delle cartelle, la funzione di autocompletamento per l’immissione di indirizzi email durante la composizione di un messaggio, il raggruppamento dei contatti, l’importazione e l’esportazione attraverso file CSV, la formattazione del testo, il filtro antispam, la scansione dei virus, il supporto per più indirizzi e le versioni in lingue diverse

Yahoo Mail. Ecco un altro servizio fornito da un colosso dell’informatica. Secondo diverse statistiche è tra i servizi di posta elettronica più usati al mondo. Lo spazio a disposizione per archiviare messaggi è illimitato, mentre ogni mail può contenere fino a 10 megabyte di allegati. A differenza di Gmail e Outlook, un account Yahoo! non garantisce nessuno spazio aggiuntivo sul cloud

Secondo il nostro parere sono questi i servizi di posta elettronica più efficienti al momento. Se siete “fissati” con la privacy date uno sguardo a cosa scrive Google a proposito di gmail, magari potreste cambiare idea leggendo questo messaggio:

I nostri sistemi automatizzati analizzano i contenuti dell’utente (incluse le email) al fine di offrire funzionalità dei prodotti rilevanti a livello personale, come risultati di ricerca personalizzati, pubblicità su misura e rilevamento di spam e malware. Questa analisi si verifica nel momento in cui i contenuti vengono trasmessi, ricevuti e memorizzati




Reply