Nadella a Roma: Rivoluzione cloud e mobile

Il CEO Microsoft NADELLA ha presenziato a Roma all’evento Microsoft dedicato alle nuove tecnologie. L’evento ha coinvolto migliaia di aziende, sviluppatori, professionisti del settore. Parla quaranta minuti, descrive un mondo (tecnologico) dominato dai cloud. Dove la tecnologia è ovunque: in ogni angolo della casa, persino in ologrammi. Digitale è reale, non si scappa.

“La tecnologia digitale coinvolge ogni aspetto delle nostre vite”, comincia cosi Nadella.

La missione di Microsoft è quella di dare potere alle persone. Considerarle non solo come individui ma come organizzazioni e collettività. Siamo globali, ma chiedo sempre al mio team, quando arrivo in un posto: che contributo stiamo dando alle comunità locali?

Globali e mobili: ora che la nostra esperienza digitale è diffusa e “mobile”, per Nadella il cloud è il punto forte.

Ogni sviluppatore, ogni business d’Europa deve poter contare sulle nostre tecnologie cloud. Non pensiamo più a una piattaforma, a Windows, ma a una vita che non è più stanziale, neppure in ufficio. Il software deve confrontarsi con le esigenze di fare network, condividere, commentare. Collaborare. Skype o Outlook devono essere utili in questo. Ciò che cambierà la nostra produttività è pensare a tutti questi sistemi come un ecosistema

“Creiamo più personal computer”, dice il CEO, “inventiamone di nuovi”. Persino un braccialetto, a suo modo, può essere un “personal computer”. Anche il telefono può essere reinventato. Nadella poi snocciola un elenco di pezzi forti, una giostra di nuove app fatte apposta per stupire. Come Staffpad, inchiostro digitale su superficie sensibile: immaginate di scrivere partiture musicali su una piattaforma digitale, è tutta un’altra musica. O Easydom, il software di automazione domestica, uno schermo ma anche la nuova “anima” della casa nell’era dell’Internet delle cose e della tecnologia in ogni angolo




Tags:

Reply