Microsoft NON PERMETTERA’ di inserire password ritenute “banali”

Avete delle password facili facili all’interno di uno dei servizi Microsoft (Skype, Outlook, Azure) allora a breve sarete invitati dal colosso americano a reimpostare la vostra parola chiave in favore di una meno scontata e banale, e decisamente meno vulnerabile da hacker o intrusi.

E’ la dichiarazone di guerra fatta dai Microsoft alle parole chiave più gettonate e meno efficaci al mondo, su tutte 12345 oppure qwerty

In un post comparso nei giorni scorsi sul blog di sviluppatori Microsoft, che tra l’altro cita la perdita di circa 117 milioni di nomi utente e password subita da LinkedIn per un attacco hacker, il direttore del Program Management dell’azienda, Alex Simons, spiega come la compagnia abbia deciso di bloccare automaticamente determinate password per i suoi utenti.

Il sistema che gestisce gli account degli utenti mette in una sorta di “lista nera” le parole chiave elencate nella classifica annuale di SplashData fra quelle più usate (e quindi più facili e banali) al mondo.

Al top, come detto, troviamo “123456”, “password” o “qwerty”, e la new-entry “starwars”. Agli utenti verrà chiesto di reimpostarle, più difficili. Nei prossimi mesi anche la piattaforma cloud di analisi e servizi Azure AD integrerà questa funzione.

Io se fossi in voi non attenderei la mail da Microsoft, cambierei già adesso la password con una più complessa!!




Reply