Mediaset Premium sul satellite, ecco cosa succede

Mediaset Premium da gennaio 2016 sbarcherà anche sul satellite con la sua offerta Champions League grazie alla partnership con Samsung a cui è già stato affidato lo sviluppo del decoder. La sfida tra Sky e Mediaset, quindi, si arricchisce così di un nuovo capitolo, dopo che i tentativi di accordo erano tutti saltati in primavera.

A ricostruire il tutto è l’inserto chiamato “Affari&Finanza” di Repubblica. A quanto pare la scelta di Mediaset di sbarcare su satellite è una scelta globale, non legata al solo “Premium”: Mediaset vuole diventare una media company e se vuole ampliare i suoi canali portando anche alta definizione il satellite è una scelta obbligata, dato che sul digitale terrestre per aggiungere qualcosa bisogna anche togliere qualcosa

Mediaset però sul satellite già c’è tramite Tivù Sat. A questo punto non si capisce a questo punto per quale motivo Mediaset non voglia sfruttare Tivù Sat anche per Premium visto che la stessa Tivù sat ha diversi milioni di decoder sparsi per il territorio italiano

Per gli esperti del settore l’operazione non sarà priva di rischi: varie previsioni escludono che si possa arrivare a produrre utili prima del 2017. Altri numeri descrivono lo stato di salute delle due rivali: Mediaset, come sappiamo, ha guadagnato circa 112.000 abbonati, mentre Sky si è mantenuta sostanzialmente stabile, perdendo circa 37.000 clienti




Reply