Lo sapevate che Whatsapp è vietato minori di 16 anni?

Una curiosità sul famoso client di messaggistica per smartphone, di proprietà di Facebook, Whatsapp. Lo sapevate che sarebbe (in teoria) vietato agli under 16? Si avete capito bene. I maggiori utilizzatori di quest’app in realtà non dovrebbero utilizzarla, è un controsenso ma è cosi!

Nelle politiche di privacy della nota app si legge infatti che l’app non è un servizio adatto ai bambini e che l’uso da parte di minori costituisce grave violazione delle condizioni. Stesse restrizioni per gli utenti che si collegano da paesi sotto embargo o ritenuti “simpatizzanti dei terroristi” secondo il Governo degli Stati Uniti D’America.

Altra curiosità sono i contenuti inviati. Le condizioni di utilizzo prevedono infatti che non sia possibile condividere materiale illegale, dannoso, diffamatorio o razzista, né tantomeno pornografico.

Quello degli under 16 non è l’unico divieto posto nelle condizioni d’uso dell’app. E’ vietato, infatti, l’invio di messaggi e contenuti di natura pornografica, razzista, offensiva, minacciosa, illegale e diffamatoria.

Paradossale tutto ciò visto che proprio tra i giovani questo whatsapp è lo strumento più utilizzato proprio per diffondere immagini e video, spesso anche pornografiche.

Insomma condizioni d’uso scritte tanto per scriverle e per stare a posto con le eventuali leggi in vigore ma chi le rispetta? 🙂




Tags:

Reply