Linda escile, uno scherzo che si trasforma in un incubo | Facebook

Tutta colpa del pulsante SHARE (condividi) di facebook potremmo dire. Si perchè un semplice scherzo tra compagne della stessa classe(perchè alla fine è di quello che si tratta) si sta trasformando in un “incubo” per una ragazzina di 16 anni.

Il filmato in cui lei mostra il seno, girato in una palestra, ha fatto il giro di Facebook e di tutti i social network

I genitori della ragazzina hanno cosi deciso di risolversi alla Polizia Postale per far rimuovere il video. Il video, come già accaduto in altri episodi simili, ha fatto rapidamente il giro della rete con migliaia e migliaia di condivisioni.

Probabilmente s’è trattato solo di uno scherzo tra amiche: una delle due invita la 16enne a mostrare il seno e l’altra l’asseconda mentre fanno la doccia insieme.

La popolarità del video è dovuta anche all’hashtag ormai divenuto celebre su tutti i social network: quel famoso hashtag #escile che ha reso famosa la modella slovacca Lucia Javorcekova e che poi è stato ripreso mesi dopo da alcune studentesse universitarie

L’hashtag, nel caso della modella slovacca, inizio a spopolare a fine 2015 quando la pagina FacebookCommenti Memorabili” lanciò la petizione #escile rivolta ad alcune celebrità internazionali come la modella americana Emily Ratajkowski e quella slovacca Lucia Javorcekova.

La prima non accettò la sfida, mentre la seconda mostro il seno ai fan italiani della community in una foto pubblicata sul suo profilo Facebook, scatenando la gioia di quest’ultimi ma anche la rimozione temporanea del profilo Facebook della modella da parte di Facebook.

Anche il celebre programma ‘Le Iene’ trattò l’argomento

La situazione, nel caso delle ragazzine, come spesso accade in questi casi, è sfuggita di mano. Su facebook sono nate addirittura delle pagine. Le indagini in corso potrebbero riguardare tutti coloro che sono entrati in possesso del video e che l’hanno, a loro volta, rilanciato nella rete.

Anche gli sciacalli, come sempre in agguato in questi casi, entrano in gioco. E’ caccia al video e si trovano numerosi fake in giro, a volte anche qualche virus. Il nostro consiglio è: NON CERCATELO!

A volte non si considera, purtroppo, la potenza della rete e la possibilità di far diventare virale una notizia, un video o una immagine. Ed invece è proprio cosi, basta una condivisione a scatenare tutto questo.

Attenzione a ciò che pubblicate e ciò che riprendete, spesso si può incorrere anche in denunce!




4 Comments - Add Comment

    • mm
    • mm

Reply