Le cose che Android potrebbe far meglio

Se c’è qualcosa che Android ha fatto in tanti anni è migliorare, ma naturalmente ci sono sempre delle cose che se non riguardate con delle operazioni specializzate queste possono semplicemente rendere la nostra vita un piccolo inferno degli Smartphone.

Diciamo subito quali sono queste cose:

La durata della batteria. Nonostante Android sia basato su Linux, il quale è stato visto praticamente dappertutto (anche i navigatori TomTom ne hanno fatto uso) non ha un controllo particolarmente efficace della batteria.

Questo è dato alla sua gestione delle applicazioni e delle funzioni piuttosto confusa, che se anche è diventata sempre più potente, non ha saputo competere molto.

Per risparmiare energia dobbiamo accedere a varie funzioni, scaricare Greenify, abbinarci il Doze e il Battery Saver…o una batteria enorme.

Bluetooth che sia Bluetooth. A meno che non usiate un App dedicata, le funzioni estese dei vari dispositivi non sono particolarmente esposti su Android.

Il sistema operativo si prende briga di connetterci, ma non d’aiutarci. iOS, in confronto, ha un sistema nativo per gestire delle casse Bluetooth senza bisogno di software aggiuntivi.

Installazione delle Apps. Parliamo in particolare quelle che passano per Google Play Store. Il numero di errori che un’applicazione può darci semplicemente perché un punto è andato storto è impressionante.

Per fortuna il numero di utenti che non hanno mai visto un particolare errore grave è sempre più in aumento: magari questi hanno visto sì e no un paio di volte l’errore che li ha costretti a riprovare il download e l’installazione, ma niente di più.

Android è inoltre arcinoto per il numero d’infezioni che può ricevere perfino dal Play Store.

Aggiornamenti grossi e/o importanti. Forse questo non è tanto colpa di Android, ma bisogna anche prendere in considerazione che gli aggiornamenti vengono immessi da Google verso le altre case come Samsung o LG mesi prima.

Esatto: vengono impiegati mesi prima che un aggiornamento viene rilasciato per uno Smartphone Android. Questo spiega anche come, quando viene rilevata una vulnerabilità sul sistema operativo, Google commenta regolarmente con “L’abbiamo visto ed analizzato da tempo, ma immetteremo gli aggiornamenti per tappare i buchi a breve”.

Android ha seriamente bisogno di più rapidità in faccende del genere.




Tags:

Reply