La truffa dello ‪#‎smishing‬ sullo smartphone, attenzione ai conti online

Purtroppo questa è l’epoca di questo tipo di attività. I cybercriminali non si accontentano più di “bloccarvi” il PC o lo smartphone, adesso cercano anche di guadagnarci soldi truffandovi. Oggi vi parliamo della truffa chiamata smishing‬.

Cos’è?

Il nome smishing deriva dall’unione delle parole sms e phishing, dove l’ultimo termine indica la “pesca” dei dati. I dati sono quelli del vostro conto corrente.

In questi giorni diverse persone hanno segnalato di aver ricevuto un messaggio sul proprio cellulare un testo tramite SMS. Questo testo invita ad inserire i propri dati personali bancari. Username e Password del conto online. Ovvio che tutti non hanno il conto online, ma questo i cybercriminali non lo sanno. Si cerca di “pescare” (appunto) tra la quantità delle persone.

Il messaggio è più o meno di questo tipo:

Gentile cliente, la sua carta di credito è stata bloccata. Siete pregati di accedere al sito www…. per seguire la procedura di sblocco.

L’sms sembra inviato dalla nostra banca, ma è soltanto un raggiro: è presente anche il link per accedere al fantomatico sito web e a quel punto il “gioco” è fatto, grazie ai dati forniti i truffatori riescono a risalire al numero della carta di credito e a clonarla.

State molto attenti perchè l’antivirus non lo riesce ad identificare come virus! Se proprio vi sorge qualche dubbio eliminate SMS (senza fare click OVVIAMENTE) e poi entrate sul sito della vostra banca alla maniera tradizionale, cioè accedendo al sito che conoscete essere del vostro istituto di credito.

tutto chiaro? Occhio! 😉




Reply