La sicurezza nell’era dei social network

Civitatis è un progetto completamente italiano che punta allo sviluppo di un nuovo social network orientato alla sicurezza. Basandosi sul semplice concetto che “sapere è prevenzione” questo network permette agli utenti di segnalare e ricevere informazioni sui pericoli presenti nella zona in cui vivono o lavorano.

In sostanza si tratta di un “passaparola evoluto” contro rapinatori, ladri, truffatori, scippatori e malviventi di vario genere.

Ma come funziona?

Tutto ruota intorno all’app ufficiale Civitatis (gratuita) per iOS e Android, disponibile sull’App Store o su Google Play. La comunità legata al servizio deve ancora crescere, ma l’app è ben fatta e di facile consultazione.

Inoltre è universale e quindi può essere usata sia con iPhone sia con iPad. Una volta installata, saremo subito in grado di ricevere aggiornamenti e notifiche. La registrazione è necessaria solo per inviare nuove segnalazioni e per commentare altre discussioni.

Il social network è diviso in gruppi in base alla località d’appartenenza. È presente anche una pagina di consigli utili da consultare per evitare classiche truffe, come quella del falso corriere e tutte le varianti della truffa dello specchietto.

Naturalmente, il “motore” di Civitatis siamo noi utenti, chiamati a segnalare ogni caso sospetto. La partecipazione è fondamentale, sia come segnalazione di nuovi casi, sia nei commenti di casi già noti, dove possiamo lasciare le nostre esperienze o consigliare altri utenti su come agire o reagire. Lo scambio d’informazioni è la base della prevenzione al crimine.

Pensiamo solo a tutti quei casi di finti venditori porta a porta o fin ti agenti dei vari servizi elettrici o delle reti gas, che con la scusa degli interventi di manutenzione o del controllo dei contatori, puntano a entrare nella nostra abitazione con fare poco chiaro. Il progetto è ancora in fase iniziale, ma lo sviluppatore ha in cantiere una serie di migliorie.

Per i futuri aggiornamenti, è stata già pensata una funzionalità dedicata alle persone in difficoltà che hanno necessità di chiedere aiuto. Si tratta di un pulsante programmato che invia ad altri utenti scelti in precedenza un messaggio con richiesta di aiuto, oltre alla posizione GPS della persona in difficoltà




Reply