La casa demolita per un errore di Google Maps, ecco cos’è successo

Google Maps è un servizio realizzato dal colosso americano Google che consente la ricerca e la visualizzazione di carte geografiche di buona parte della Terra. Oltre a questo permette di ricercare servizi in particolari luoghi, tra cui ristoranti, monumenti e negozi. Inoltre si può visualizzare un possibile percorso stradale tra due punti, oltre a foto satellitari di molte zone con diversi gradi di dettaglio.

Ciò che è successo in USA ha del paradossale. A seguito di un TORNADO avvenuto in Texas a dicembre 2015, numerose abitazioni sono state danneggiate  tanto da richiedere la demolizione di alcuni edifici e la riparazione di altri. La casa della sfortunata Linsdey Diaz, però, non apparteneva alla categoria di quelle da demolire ma tra quelle da riparare

Secondo le fonti americane la ditta che si doveva occupare delle demolizioni avrebbe fatto affidamento solo ed esclusivamente di Google Maps e il servizio li avrebbe erroneamente condotti al 7601 Calypso Dr., dove appunto si trovava la casa sbagliata, a poche decine di metri di distanza.

google maps errore

google maps errore_1

Un impiegato della ditta che si doveva occupare della demolizione avrebbe risposto alla richiesta dei chiarimenti da parte dell’interessata limitandosi ad inviare uno screenshot di Google Maps che mostra l’errore (ora corretto)

C’è da dire, però, a discolpa di Google Maps che è pur sempre un navigatore ed è ammesso abbia un margine di errore non credete? Come si fa a fare affidamento solo e soltanto a questo servizio?

Eccovi il video di ciò che rimane della casa




Reply