In Windows 10 lo strumento Ripristino di Sistema è disabilitato, ecco come riabilitarlo

Microsoft, nel nuovo sistema operativo Windows 10, ha deciso di rendere disabilitato di default lo strumento di ripristino di sistema, uno strumento molto utile e che aiutava a risolvere molti problemi (soprattutto quelli dovuti ai virus) nelle precedenti versioni dei sistemi operativi Microsoft (su tutti Windows 7)

La motivazione Microsoft?

La motivazione che avrebbe spinto Microsoft a fare ciò non è al momento nota. Il colosso americano non ha mai rilasciato dichiarazioni in merito. Possiamo però fare alcune ipotesi che possono spiegare una scelta in tal senso

Come abilitarla?

Per attivare il Ripristino di Sistema andiamo nel menu start e cerchiamo la parola “punto di ripristino” e cliccare poi sul link “Crea punto di ripristino“. In alternativa è possibile aprire il Pannello di controllo, accedere allo strumento Sistema e da qui selezionare la voce “Protezione di sistema”

Crea-un-punto-di-ripristino

Una volta aperta l’utility vedrete (quasi sicuramente) che per il vostro hard disk (C: in genere) l’opzione in corrispodenza della colozza protezione è disattivata. Per cambiare impostazione è sufficiente premere sul pulsante Configura e da qui attivare la protezione.

All’utente è lasciata anche la possibilità di impostare una quota massima di disco occupata dai punti di ripristino; per terminare l’operazione cliccare su OK.

Ci siete riusciti?




Reply