Il wi-fi fa male alla nostra salute?

E’ di recente la notizia che un sindaco del movimento 5 stelle, Livio Tola, Sindaco di Borgofranco d’Ivrea, ha vietato in tutte le scuole del comune la rete senza fili perchè pericolosa per la salute. I bambini in età scolare – dichiara il sindaco grillino – avendo la scatola cranica sottile rispetto a un adulto e un tessuto muscolare non definito come spessore, sono più soggetti a essere penetrati dalle onde elettromagnetiche

Anche a seguito di questa notizia abbiamo voluto realizzare questo articolo per fare un pò di chiarezza.

A fine 2013, come già accaduto in passato, si era diffusa in Rete una notizia dai toni allarmistici con cui si presentava un presunto studio elaborato in seno all’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). In tutti gli articoli si faceva riferimento ai drammatici risultati cui sarebbero pervenuti i responsabili della ricerca: l’esposizione alle onde prodotte da un normale access point Wi-Fi potrebbe non solo avere serie conseguenze sulla salute ma anche provocare problemi alle donne in stato di gravidanza. Nulla di più falso.

Noi siamo andati a cercarlo il parere espresso dall’OMS, quello reale.

Cosa dice l’OMS?

Considerati i livelli di esposizione molto bassi e i dati accumulati fino ad oggi, non c’è nessuna evidenza scientifica che i deboli segnali prodotti dalle stazioni radio base e dalle reti wireless possano provocare effetti nocivi per la salute

Eccovi il link a tutto il testo ufficiale

Noi ci atteniamo a quanto dicono gli “esperti” in materia di salute, voi cosa ne pensate




Tags:

Reply