Il Popcorn Time per la musica è arrivato: ecco Aurous

Aurous è un software disponibile da pochi giorni (che funziona sia su Windows, OS X e Linux) che permette di ascoltare musica in streaming. La sua versione, che non è ancora definitiva visto che parliamo solo di una “alpha” (versione provvisoria) è comunque già utilizzabile dagli utenti. Non sappiamo per quanto tempo resterà in vita questo software visto che la casa produttrice è già stata accusata dalla Recording Industry Association of America (RIAA) (la SIAE per intenderci) di essere illegale, perché viola il copyright.

A differenza di popolari servizi come Spotify e Apple Music, Aurous non paga nulla a chi possiede i diritti delle canzoni che mette a disposizione poichè è visto (almeno dal punto di vista di chi lo ha sviluppato) come una sorta di motore di ricerca che trova le canzoni su altre piattaforme – per esempio YouTube e Spotify – e che sfruttando la tecnologia BitTorrent li mette a disposizione degli utenti, che le possono ascoltare in streaming.

aurous-alpha-screenshot

Al momento, stando almeno a quanto dicono esperti del settore, il software, non ospitando sui propri server alcun file protetto da diritto d’autore, dovrebbe essere al riparo da qualsiasi azione legale da parte dei colossi discografici

Per maggiori informazioni sul software eccovi il sito ufficiale




Reply