Il messaggio che molti clienti WIND stanno ricevendo: Modifica Contrattuale

In questi giorni milioni di clienti dell’operatore MOBILE WIND stanno ricevendo un SMS che li avvisa di un cambio di contratto con ovviamente l’aggiunta di ulteriori soldi da pagare, più o meno come avvenuto con il famoso TIM PRIME GO di cui certamente avrete sentito parlare

Ecco cosa dice l’SMS

Modifica contrattuale: La informiamo che a partire dal primo rinnovo successivo al 14/07/2016, All inclusive cambia: l’offerta si amplia con 1 GIGA in più e il costo dicventa 8,56 euro ogni 4 settimane. Può recedere o passare ad altro operatore senza penali entro 30gg.

Il Giga extra sarà disponibile, senza costi aggiuntivi, già dal prossimo rinnovo.

Nel sito WIND si legge

La variazione contrattuale è stata determinata dalla modifica delle condizioni strutturali di mercato. I clienti interessati dalla modifica saranno preventivamente informati con una comunicazione personale inviata tramite SMS con un preavviso di almeno 30 giorni, così come prescritto dai termini di legge.

Ricordiamo che, come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche e a seguito delle presenti proposte di modifiche delle condizioni contrattuali, si potrà esercitare, entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione SMS, il diritto di recesso dal contratto o passare ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazione, dandocene comunicazione con lettera raccomandata A.R. al seguente indirizzo:

WIND Telecomunicazioni SpA – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano.

Qualora decida di recedere e alla linea interessata dalla presente proposta di modifica sia associato un contratto per l’acquisto rateizzato di un prodotto (telefono, Tablet ecc.) in corso di vigenza, le rate residue contrattualmente previste saranno addebitate in un’unica soluzione. Per informazioni sulla modifica tariffaria, per cambiare opzione o conoscere le nuove offerte di Wind la invitiamo a chiamare il Servizio Clienti.

Cercando nel forum unione consumatori su espressa domanda se tale pratica è lecita ecco la risposta:

la modifica tariffaria e’ generalmente consentita al gestore dei contratti telefonici, purche’ proposta formalmente e tempestivamente per la sua valutazione di convenienza.

Insomma, ciò che dice WIND è chiarissimo cosi come quello che dice l’unione dei consumatori. O ti sta bene questo cambio NON RICHIESTO o cambi operatore!!




Reply