Il debito per i nostri servizi è di 17,65 euro. Si prega di pagare immediatamente | TRUFFA

I cybercriminali sono informati e sempre al passo con i tempi, bisogna dirlo. In moltissimi comuni d’italia è tempo di pagare la tassa relativa al consumo di acqua potabile e non poteva mancare quindi, in questo caso, la truffa legata alla bolletta dell’acqua.

A dire il vero questa ci mancava: ne avevamo viste di tutti i colori, sono state coinvolte l’Agenzia dell’Entrate, poi la Telecom, Enel, e adesso questa dell’acqua, naturalmente sempre via email.

Queste email contenenti false richieste di pagamento sono arrivate negli ultimi giorni sia in studi professionali che direttamente a casa di italiani (per lo più al nord italia)

Ecco cosa dice la mail:

Il debito per i nostri servizi è di 17,65 euro. Si prega di pagare immediatamente

Questo citato è il testo standard della mail che ha anche delle varianti che arrivano anche ad importi di 500€. In allegato alla mail ci sarebbe la fattura.

Oltre a questo nella mail si legge:

Quel modo estremamente amichevole di rivolgersi potrebbe far pensare a una nuova strategia per il recupero dei crediti dopo le polemiche sui metodi adottati da alcune società di riscossione. Ma non è assolutamente un avviso bonario, anzi per certi versi si presenta in una forma ancora più maliziosa

Logicamente è tutto falso. Tra l’altro, se ci pensate, il comune ha la vostra email? L’azienda che si occupa dei servizi di riscossione ha la vostra email? Beh, tranne che per alcuni casi o comuni particolari credo proprio di NO!

I rischi sono sempre i soliti. Oltre a pagare un importo non dovuto si rischia anche di prendere qualche virus, ricordate la vicenda cryptolocker?

ATTENZIONE




Reply