I piccoli trucchetti di Whatsapp

WhatsApp, il messenger più utilizzato negli Smartphone, ha subito diversi cambiamenti negli anni. Ma non per niente c’è sempre qualcosa che sfugge ai programmatori di quest’App.

Ecco cosa possiamo fare per migliorare la sicurezza ed altri aspetti di WhatsApp:

Le immagini di WhatsApp appaiono nella galleria! Sì, purtroppo Android non fa molta differenza nella rilevazione delle immagini. Foto mandate da altri utenti o semplicemente altre fonti finiscono in maniera più che completa nella libreria, a volte finendo anche nel Cloud di GDrive.

Meglio evitare una faccenda del genere. Scaricate un qualsiasi explorer (Come ES File Explorer) e andate all’interno della cartella dove ricevete le immagini mandate (Di solito sotto WhatsApp/Media/WhatsApp Images). All’interno di questa, create una cartella chiamata “.Nomedia”.

Questo fermerà qualsiasi programma dal riconoscere il percorso, a parte il Messenger stesso!

Bloccate WhatsApp…è un consiglio! Potete farlo con qualsiasi altro programma, provate pure con AppLock.

Disabilitate il download automatico di Media…questo sia per un fattore di sicurezza che ovviamente per non ritrovarvi con la connessione dati esaurita. Andate nelle impostazioni e quindi in Utilizzo Dati. Sotto il “Quando sei in Roaming” e “Quando utilizzi la rete mobile” potete selezionare cosa WhatApp può e non può scaricare.

Usare WhatsApp al PC. Anche se molto famosa come funzione, alcuni ignorano che si può utilizzare il Messenger sul PC…basta però avere sempre lo Smartphone a portata di mano e nella stessa rete Wifi. Accedete al client web (https://web.whatsapp.com/) e cominciate pure a chattare da lì.

Potete avere le notifiche sul Desktop, ma anche di più: installate WAToolkit se avete Chrome. Questo strumento vi permetterà di ricevere notifiche anche quando Chrome è chiuso o avete chiuso la scheda riguardante il Messenger. E’ molto utile!

Come capire se qualcuno ci ha bloccati

Ecco alcuni metodi:

Potete controllare l’ultima data d’accesso? Se non è visibile, i casi sono naturalmente due: o ha bloccato quella funzione (si può fare) o ha bloccato il vostro contatto.

Provate a mandare un messaggio. Se la barra rimane sempre singola e grigia, il messaggio non è mai arrivato al cellulare. Ovvio, se il cellulare è sempre spento (perché rotto o altre ragioni) ciò è giustificato.

Provate a chiamare il contatto via WhatsApp. Se la chiamata non viene ricevuta, questo è un ulteriore motivo che il cellulare può star bloccando il vostro contatto.

Non provate mai quei tipici metodi online o con vari, strani programmi: i loro metodi non vanno oltre al mandare un semplice invito d’amicizia all’altro contatto per capire se il vostro è bloccato o meno. Inoltre, possono causare anche tanti altri danni a voi e al cellulare




Tags:

Reply