Google Play, al via lo streaming dei giochi. Ecco cosa si potrà fare

Quasi un anno fa si era iniziato a parlare della possibilità di introdurre, da parte di Google, nello store relativo alle app Android, la possibilità di effettuare lo streaming delle applicazioni, direttamente da Play Store, così da consentire agli utenti di provarle senza dover per forza di cose passare dal processo di download e installazione.

A quanto pare Google ha portato con decisione avanti questa possibilità facendola diventare realtà. Si perchè in questi giorni il colosso americano ha dato il via al rollout della funzionalità, partendo dai giochi.

Sicuramente una funzionalità molto utile che ci eviterà di installare un gioco o un’app anche solo per provarla. BIG G avrà proprio pensato a questo quando ha deciso di implemtare la funzionalità: L’app verrà eseguita sui server di Google e riprodotta sullo schermo del dispositivo dell’utente, via streaming: l’utente avrà quindi dieci minuti di tempo per provare l’app o il gioco e poi decidere se scaricarlo oppure no.

Come facciamo ad accorgerci di questa nuova funzionalità?

Semplice. Se lo streaming di un gioco è disponibile, nella scheda relativa all’app nel Play Store comparirà anche il pulsante ‘Prova Ora‘ al fianco del pulsante ‘Acquista’. Premuto il pulsante per la prova, il titolo inizierà ad essere eseguito in streaming sullo smartphone per 10 minuti prima di interrompersi

Eccovi una schermata di esempio

streaming-google-play

Una volta avviata la demo comparirà una icona che mostrerà il conto alla rovescia. Terminati i 10 min l’app terminerà la propria esecuzione.

Al momento non è previsto da parte di Google un limite di “prove”. Vale a dire che una volta scaduti i 10 min potremo rilanciare tranquillamente l’app.

Logicamente quando si esce si esce dalla prova le informazioni della sessione vengono cancellate, quindi se una seconda o terza volta si aprirà il titolo non si potrà riprendere il gioco da dove ci si era fermati nell’ultima sessione

Come spesso accade con i rilasci di Google dovremo aspettare qualche giorno prima che arrivi la disponibilità su tutti i device!

Tenetevi pronti! 😉




Reply