Giochi ed Easter Eggs nascosti di Google

Google esiste ormai da anni e ci sta accompagnando ogni giorno per ricerche e tanti altri servizi. Ma oltre a fornirci indicazioni stradali e farci vedere video, ha anche la creatività d’inserire giochi e piccoli programmi nascosti (Easter Eggs) all’interno dei suoi siti web e programmi. Vediamo quali sono e come possiamo accedervi:

Nota: per la maggior parte di questi trucchi è necessario usare il Browser Chrome!

Il gioco del Tirannosauro

Quando non c’è linea, verrà visualizzato il messaggio di errore con un piccolo T-Rex nero sullo schermo. Cliccando sul T-Rex potete far partire un gioco, in attesa che torni la vostra cara Internet. Evitate i cactus premendo spazio.

Giocare a Breakout

Andate in Google Immagini e scrivete “Atari Breakout”. Questo avvierà un minigioco nel quale dovete eliminare i mattoncini con la vostra palla. Molto semplice, ma carino da vedere.

Pac-Man in Google

Scrivete Google Pacman nella ricerca. Vedrete un immagine del Doodle creato nel 2010 per l’anniversario del gioco. Cliccateci sopra e potrete iniziare a fare una partita.

Per i cellulari Android è un po’ differente di cellulare in cellulare, ma se andate nelle impostazioni e quindi in Info sul dispositivo, potete trovare la scelta “Versione Android”. Premeteci varie volte e partirà una piccola animazione.

Flappy Bird modello “Android”…ripetete il trucco più sopra e se avete Lollipop o Marshmallow come versione di Android, potete anche giocare ad una piccola versione di Flappy Bird. Premete sull’icona diverse volte e tenete premuto alla fine di questa raffica: se siete fortunati partirà il minigioco.

Aiuto! Stanno distruggendo le mie ricerche! Inserite nella ricerca di Google “zerg rush” e preparatevi a sparare le piccole O che vogliono distruggere tutti i risultati delle vostre ricerche.

Fate girare la ricerca…ovunque nel vostro Browser! Scrivete “do a barrel roll” nella ricerca e guardate pure lo schermo fare un giro.

Google è ubriaco…scrivete “askew” nella ricerca e noterete che c’è qualcosa di strano nel testo dei risultati…




Reply