Film streaming, attenzione ad alcuni siti. Ecco cosa succede

Le statistiche parlano di circa un milione e mezzo di italiani che ogni giorno guardano film e serie Tv in maniera illegale. Come? Attraverso dei siti. E’ piuttosto semplice trovarli. Basta usare il noto motore di ricerca Google

Ma attenzione, alcuni di essi nascondono delle insidie!

Quali?

Abbiamo provato ad usare google e a cercare le due parole Film Streaming. Abbiamo analizzato tutti i risultati mostrati nelle prime posizioni del motore di ricerca (che, a rigor di logica, risultano essere i più cliccati dagli utenti)

Ecco quelli che, secondo il nostro parere, potrebbero darvi dei problemi

Cosa hanno di pericoloso questi siti?

Per garantirvi la visione di un film o di una serie vi richiedono la registrazione ad un sito terzo. Questo sito, dopo avervi richiesto la email ed una password per la registrazione gratuita ha come step successivo quello relativo ai dati della CARTA DI CREDITO.

Certo, viene specificato, che ti chiediamo di verificare il tuo indirizzo postale fornendoci un numero di carta di credito valido. Ti garantiamo che nessun addebito verrà effettuato per confermare il tuo account. Nessun addebito apparirà sull’estratto della tua carta di credito a meno che tu non passi all’Iscrizione Premium oppure effettui un acquisto

Una schermata di esempio

carta credito truffa registrazione gratis

E voi vi fidate?

E vi sbagliate di grosso!! Si perché vi ritrovate abbonati a dei servizi premium che vi prelevano dei soldi, con cadenza mensile, dalla vostra carta. Stiamo parlando di circa 30€ al mese.

I servizi più famosi sono DONNAPLAY, LILPLAY, TZARMEDIA.

Sicuramente questi nomi risulteranno molto familiari a chi c’è cascato e ha inserito la propria carta di credito. Segnalateci la vostra esperienza in merito e, attraverso i commenti in fondo a questo articolo, segnalate altri siti che richiedono abbonamenti simili.

Magari la vostra esperienza può aiutare altri utenti




Reply