Falsa email dalla guardia di finanza, ecco cosa succede | gdf.gov.it@minister.com

Dalle pagine di questo blog, molto spesso, oltre a parlare di tecnologia, segnaliamo truffe di vario tipo. Si va dalle truffe “informatiche” che arrivano agli ignari utenti per email a quelle tramite sms.

Oggi vi parliamo di una truffa che ha come mittente la Guardia di Finanza (anche se a scrivervi, logicamente, non è la GDF). L’indirizzo di posta del mittente è forviante, proprio perchè sembra reale: gdf.gov.it@minister.com (teniamo a precisare che non si tratta di un indirizzo istituzionale)

Nella mail (che in alcuni casi supera anche i paletti posti dagli antivirus) viene scritto che:

La informiamo in questo modo, che ne nostro database figura con 500.000€ non pagati
L’importo che è possibile depositare sul nostro conto aperto presso la Tesoreria di Poste Italiane S.P.A
Beneficiario Nome: Guardia di Finanza

l’email continua con varie coordinate bancarie di pagamento

Ecco come si presenta

finanza email

Siamo sicuri che quasi nessuno abbia creduto a questa mail, visto che è scritta con un italiano piuttosto approssimativo. Basta soffermarsi due secondi esatti a pensare: ma è la guardia di finanza che si occupa di queste cose? NOOO

La guardia di finanza è del tutto estranea all’invio di queste e-mail e comunica con i cittadini esclusivamente con posta elettronica certificata, per evitare di cadere nelle trappole dei malintenzionati.

Se avete dubbi in merito a qualche email che vi è arrivata potete scrivere all’indirizzo sos@gat.gdf.it




Reply