Facebook: occhio alle truffe con le foto di belle ragazze

Capita spesso di ricevere richieste di amicizia su Facebook: vecchi amici con il quale si andava a scuola assieme, colleghi, conoscenti che abitano nel nostro stesso paese e così via.

Dopotutto, il social network di Mark Zuckerberg è nato per questo e non avere amici sulla piattaforma non avrebbe senso.

Tuttavia, non è tutto oro quello che luccica e prima di accettare un invito, dobbiamo prestare molta attenzione a ciò che ci potrebbe capitare

Quando si tratta di una persona che NON conosciamo, diamo una sbirciata al suo profilo: se vediamo che fra i suoi amici ci sono persone che effettivamente sono collegate a quel contatto, allora accettiamola pure.

Se invece l’invito arriva da qualcuno che non conosciamo?

Siamo tutti pronti ad affermare che rifiutare la richiesta sia la cosa migliore, ma i pirati informatici sono furbi e sanno come proporsi nel modo giusto: cioè quello di fingere che a contattarvi sia una bella ragazza (sopratutto per i maschietti ovviamente)

Qualche tempo fa, sul mio profilo Facebook privato, mi è arrivata una richiesta di amicizia. Si trattava di una bella ragazza che voleva entrare in contatto.

Ovviamente una richiesta di questo tipo a nessuno passerebbe inosservata, soprattutto se dalla foto pubblicata, quella ragazza risulta particolarmente avvenente.

Dopo un rapido controllo sul suo profilo, ci rendiamo conto che di mestiere fa la cassiera in un supermercato ed è francese. Beh, cosa ancora più strana vista la distanza.

“Perché questa ragazza vuole entrare in contatto con me se non la conosco”?

La risposta è semplice: è un tentativo da parte di truffatori per cercare di estorcervi del denaro. Magari una prima cosa da fare per vedere se il profilo è falso o reale è quella di scaricare la foto del profilo del contatto che vi ha richiesto l’amicizia e, tramite Google, cercare sul web l’immagine.

Se l’immagine è di qualche personaggio famoso, magari proprio una pornostar (nella maggior parte dei casi è cosi) allora lasciate perdere e BLOCCATE LA RICHIESTA!




Tags:

Reply

*