Facebook: nel 2016 arriva il servizio per trovare lavoro!

Facebook allarga i suoi orizzonti e sembra non volersi “limitare” più a fornire solo “svago” ai propri utenti. Stando a delle recenti indiscrezioni (confermate da più parti a dire il vero) sembra che il colosso americano stia lavorando ad una piaffaforma per permettere alle persone di trovare un lavoro

Potrebbe nascere a breve una versione “business” di Facebook con all’interno appunto delle “domande” e delle “offerte” di lavoro. E in quest’ultima declinazione pare abbastanza chiara la sfida a LinkedIn, piattaforma che attualmente detiene lo scettro dei social professionali.

Ma come sarà Facebook at work?

Graficamente molto simile al Facebook che già conosciamo, con un newsfeed scrollabile per le notizie e la possibilità di aggiornare il proprio stato, di mettere like e di chattare con un sistema di messaggistica interna.

Per quanto riguarda i profili, invece, l’intenzione è quella di tenerli distinti e separati. Ciò significa che gli utenti di Facebook che vorranno approdare sulla nuova piattaforma business dovranno creare nuovi account. Una scelta che di fatto tiene distanti svago e lavoro, due settori che sicuramente non si “sposano” facilmente

I servizi di base di facebook at work saranno gratuiti, mentre per averne di più personalizzati e integrati con i software utilizzati nella propria rete aziendale è necessario pagare a Facebook qualche dollaro per ogni dipendente.

Finora il sistema è stato sperimentato da 300 società di vario tipo: uno dei progetti più significativi ha coinvolto Royal Bank of Scotland (RBS), una delle più importanti banche del Regno Unito

Che ne pensate?




Tags:

Reply