Facebook: “Cancelleremo tutte le vostre foto”. Bufala o realtà?

In queste ore è panico tra gli utenti facebook. La notizia che circola è che il noto social network da luglio cancellerà tutte le nostre foto pubblicate. Cosa c’è di vero in tutto ciò?

In effetti è un enorme malinteso, interpretato male da parecchi siti di informazione

Ecco cosa si legge in giro per il web

Facebook forza l’applicazione Moments, rilasciata esattamente un anno fa: chi non la scaricherà rischia di vedersi cancellare tutte le foto postate sul social network. La decisione è arrivata per ovviare ad un fatto piuttosto diffuso: molti utenti hanno creato un album privato in cui caricare le proprie foto in modo da averle come con un backup.  Facebook, infatti, fino ad oggi ha permesso ai suoi utenti di sincronizzare in questo modo un numero illimitato di fotografie, facendo fare loro gratuitamente quello che app come Photos di Google, Flikr di Yahoo o iCloud di Apple fanno fare, ma in alcuni casi a pagamento.

Così la decisione, con il conseguente, chiarissimo annuncio: “Le foto che hai sincronizzato privatamente dal tuo telefono su Facebook verranno presto cancellate. All’inizio di quest’anno sono state spostate su moments, una nuova app di Facebook. Se vuoi mantenere queste foto, scarica Moments entro il 7 luglio. Se non vuoi Moments, scarica le foto direttamente sul tuo computer dal tuo profilo Facebook entro il 7 luglio”.

La rimozione non riguarderà però le foto postate su Facebook in condivisione.

Bene, ciò che vi deve fare star tranquilli è proprio l’ultima frase: La rimozione non riguarderà però le foto postate su Facebook in condivisione.

In passato, probabilmente non lo sapete neppure, Facebook aveva una funzione di sincronizzazione automatica delle foto dallo smartphone verso il social: attivandola le foto dal dispositivo venivano automaticamente caricate in una “cartella privata” non visibile su Facebook, ma utilizzabile per condividere automaticamente con gli altri utenti una o più immagini con un semplice click.

Tale funzione, visto che era utilizzata da pochi, è stata recentemente disabilitata,

Da gennaio ad oggi si era creato un paradosso: nonostante il social non offrisse più questo servizio molti utenti riuscivano ancora ad usarlo e quindi ad accedere alle loro immagini

Da luglio non sarà più così e questo spazio sarà cancellato per tutti coloro che non lo useranno.

Ribadiamo, non c’è alcun problema per le foto caricate con la funzione “carica foto/video” di Facebook




Reply