E’ un bene comprimere i nostri HDD?

Questa funzione esiste da quando Windows XP ha fatto incetta nei PC delle nostre case. Stiamo parlando della possibilità di comprimere i nostri Hard Disk così da risparmiare più spazio, ma ha anche altre utilità.

La compressione del nostro disco (o partizione) può avere infatti diversi pro e contro. Possiamo usarlo da Windows XP fino ad oggi tranquillamente perché è una funzione integrata direttamente nella partizione NTFS, utilizzata da tutti i sistemi operativi Microsoft moderni.

Per comprimere un disco ci basta andare nelle Risorse del computer (o anche inteso come “Questo PC” da Windows 8 in poi), cliccare con il tasto destro e andare su Proprietà. In quella finestra possiamo scegliere ci comprimere il nostro Hard Disk (o SSD).

Ma quali sono i vantaggi?

Quel che ci viene più naturale dire è che risparmiamo spazio su disco. Quanto spazio? Ciò dipende dal tipo di file. Il punto è che la compressione funziona esattamente come trattare tutto l’Hard Disk come un archivio Zip, per questo motivo molto dipende dai tipi di file che abbiamo su di esso

Per un certo verso alcuni possono dire che comprimere il disco può essere una buona idea per leggere più velocemente un file, visto che è più piccolo. La decompressione avviene al volo, ma non sempre è del tutto vero.

La decompressione ha bisogno della CPU per lavorare efficacemente, per questo motivo un processore lento non comporta alcun vantaggio nella lettura in velocità d’un file compresso. Tuttavia, un HDD lento può leggere un file compresso con maggior velocità…a patto che il processore sia lì per aiutarlo.

Inoltre, rallenta ogni operazione in scrittura, quindi non è molto adatto per giochi o programmi che hanno bisogno di prestazioni in scrittura (come elaborazioni video).

Vantaggi sì, vantaggi no, alla fine va bene comprimere il disco?

I casi variano troppo sullo stato dell’HDD, su che velocità si basa e sulla configurazione generale del PC. Consigliamo d’effettuare un Benchmark sullo stato attuale del PC, comprimere il tutto e riprovare. Solo così riuscirete a notare l’efficacia della compressione.




Tags:

Reply