Cos’è Google AMP e come funziona? Ecco qualche chiarimento

Stiamo effettuando una ricerca tramite il noto motore di ricerca Google quando notiamo che i siti web hanno una piccola icona curiosa e la scritta “AMP” vicino alla data della pagina web. Che significa?

Il progetto AMP di Google è qualcosa d’interessante per più motivi: è il risultato d’anni di ricerche con l’algoritmo fatto apposta per gli Smartphone, cosa che ha fatto capire alla casa una cosa molto importante.

Le pagine web sono pesanti, molte di queste ottimizzate male e gli Smartphone non riescono a navigarci come si deve.

AMP è stato così introdotto, ancora in fase sperimentale, ai molti webmaster che hanno deciso di adottarlo. Questo prende anche l’idea da alcuni Browser che utilizzano un Cloud per velocizzare la navigazione sul web. In precisione, fa questo:

  • Carica una pagina web filtrata dai server di Google, perciò il caricamento è molto più rapido.
  • La pagina è essenziale e contiene quel che l’utente vuole consultare, non migliaia di pubblicità e Javascript.
  • E’ concentrata per piccoli schermi.

Come starete pensando “Questo è fantastico! Come faccio a caricare AMP?”. Semplicemente quando fate una ricerca con Google controllate se il risultato riporta un icona grigia con un fulmine seguito dalla scritta “AMP”.

Non tutti i siti web sono provvisti di questa funzione al momento, perciò non fate ancora i salti di gioia. Noi siamo stati tra i primi ad introdurli su chiccheinformatiche 🙂

Del resto la buona intenzione di Google è quella di migliorare i tempi di caricamento della pagine web da consultare via Smartphone. No, questa funzione non è disponibile per i PC desk o altri: se aprite una pagina AMP, verrete rimandati alla pagina normale. Ma chissà, magari un giorno qualcuno capirà come saltare quest’ostacolo.

Del resto, se non vi piace come vi viene presentata la pagina, potete sempre consultare la versione Desktop. Potete fare ciò aprendo il menù del vostro Browser e scegliendo “Richiedi versione desktop” o simili.

Potete entrare nella pagina nella sua versione AMP solamente dai risultati di Google: l’indirizzo diretto vi darà la versione normale “mobile” della pagina. Perciò in un certo senso, la scelta è tutta vostra!




10 Comments - Add Comment

    • mm
        • mm
          • mm
    • mm
        • mm

Reply

*