Come trovare la nostra password Wifi smarrita

La nostra rete Wifi è stata settata, impostata e regolata da un nostro amico e ha sempre funzionato perfettamente. Ma ora abbiamo resettato la password nel nostro cellulare o abbiamo comprato un nuovo dispositivo che ha bisogno “di sapere” la nostra attuale Password che, probabilmente, non conosciamo affatto!

Come possiamo estrapolarla?

Ecco qualche sistema:

Prima di tutto, avete guardato sotto il vostro Router? Spesso (per i router forniti direttamente dal provider tipo telecom o infostrada) questo contiene il suo SSID (il nome della rete!) il tipo di criptazione e anche la Password.

Fate caso che se avete questa password, è pericolosa ed è consigliato cambiarla (molte volte queste password possono essere violate a distanza da degli sconosciuti).

Cercate di entrare nel Router. Molte volte i router hanno come indirizzo di rete 192.168.1.1, che potete digitare nella barra degli indirizzi del Browser.

Potete trovare il nome utente e password nel manuale del vostro Router, ma se nel caso non ne siete più in possesso potete consultare RouterPasswords  per saperne di più.

All’interno del Router potete non solo cambiare la Password, ma consultare anche quella già esistente.

Cercate la chiave nel nostro sistema operativo Windows. Se avete la vostra chiave Wifi memorizzata in Windows, allora siete già a cavallo!

Su Windows 8 e 10: aprite il Prompt dei comandi (tasto destro su Start oppure usando la combinazione WIN+R e digitando CMD) e scrivete netsh wlan show profiles.

A video verranno visualizzate le reti Wifi memorizzate. Digitate ora netsh wlan show profile name=nomerete key=clear. Al posto di nome rete, naturalmente, inserite quella della connessione Wifi che v’interessa. La Password apparirà chiaro e tondo nei risultati.

Su Windows 7: cliccate con il tasto destro sulla connessione (in basso a destra) e andate nel centro delle connessioni (potete ugualmente raggiungerla tramite il pannello di controllo se non siete connessi).

Cliccate su Gestisci reti wireless. Apparirà una lista di reti. Andate nelle proprietà della rete desiderata e controllatene la chiave.

Su Android: in questo caso dovete avere un cellulare munito di Root. Aprite un Explorer capace d’affacciarsi alla memoria interna di Android (Come ES Explorer, una volta attivata la funzione Root) e cercate il percorso data/misc/wifi.

Cercate il file wpa_supplicant.conf. All’interno di questo file vi sono le password memorizzate, che potete trovare dopo la dicitura “PSK” di ogni rete

Avete risolto? Nel caso scriveteci nei commenti il vostro problema e cercheremo di aiutarvi 😉




Tags:,

2 Comments - Add Comment

    • mm

Reply