Come sbloccare il nostro iMac con l’Apple Watch

Fra i tanti aggiornamenti che sono stati effettuati nei mesi, quello di OSX Sierra – o MacOS Sierra – è certamente uno di quelli più grossi ed importanti.

Un sacco di funzioni sono infatti state inserite e molte di queste riguardano la sicurezza. Man mano che si trovano sempre più buchi da sfruttare nei sistemi Apple, sempre più attaccati, è normale per la casa proteggere gli utenti che hanno adottato da tempo i loro sistemi.

Uno di questi sistemi include lo sblocco del sistema MacOS tramite l’Apple Watch.

Una semplice, ma sofisticata misura di sicurezza che può davvero fare la differenza quando lasciamo incustodito il nostro iMac. Vediamo cosa bisogna fare per attivarlo.

Nota: questa misura di sicurezza funziona solamente sui Mac rilasciati dal 2013 in poi. Dovete avere installato il sistema operativo MacOS Sierra ed il vostro Apple Watch deve avere il WatchOS 3. Entrambi i dispositivi devono essere connessi allo stesso account iCloud e, infine, dev’essere abilitata l’autenticazione a due passaggi (o fattori).

Chiaramente sono un sacco di precauzioni da tener conto, ma in fondo è anche per evitare che qualcuno associ di colpo il suo Watch con il vostro iMac, mettendolo così sotto il suo controllo.

Se avete tenuto conto di tutti questi passaggi, andate pure nelle preferenze di sistema ed entrate in Privacy => Sicurezza. Sotto la prima scelta, in Generale, troverete subito la scelta “Permetti all’Apple Watch di sbloccare il mio Mac”.

Attivatelo e vi verrà richiesta la password per confermare il tutto. Fatto ciò, l’opzione sarà definitivamente attiva.

Adesso che avete fatto tutto, fate un test: mettete l’iMac in ibernazione e riattivatelo dopo qualche secondo. Verrà mandato un messaggio di notifica al Watch per la richiesta di sblocco. Il tutto viene fatto in maniera completamente automatica, perciò non dovete immettere Password o altro.

Ricordate d’avere sempre il vostro SmartWatch a portata di mano (o di polso), comunque!




Tags:,

Reply