Come Recuperare files su PC o MAC, Ecco EaseUS Data Recovery

Perdere i propri file, ahimè, è molto più semplice di quanto si pensi. La perdita può essere sia accidentale (vi sarà sicuramente capitato di eliminare qualcosa per “sbaglio”) o dovuta a fattori esterni scatenanti come per esempio un VIRUS. Il recupero, in questi casi, diventa di particolare importanza soprattutto se si tratta di documenti di lavoro, foto ricordo, etc.

Due cose bisogna fare subito. La prima non andare in panico, la seconda fare presto. Si perchè nel caso delle unità disco di tipo tradizionale (hard disk), quando si cancellano dei dati, lo spazio precedentemente occupato da tali informazioni viene reso nuovamente disponibile anche se il contenuto delle aree di memoria non viene modificato.

Vale a dire che se avete abbastanza spazio all’interno del vostro disco quella porzione di memoria in cui erano allocati i vostri file resta per un bel pò di tempo “ancora recuperabile”.

Sul web esistono migliaia e migliaia di applicativi che “promettono” di farvi recuperare i vostri dati. Ognuno presenta i suoi pregi e i suoi difetti ed il risultato finale non è sempre lo stesso, proprio perchè ci sono quelli di ottima qualità e quelli di scarsa qualità

Un software di cui sicuramente vi potete fidare è stato realizzato da EaseUS azienda Leader nel data recovery software. La società, infatti, è da circa 12 anni sul mercato diventando una delle aziende leader del settore backup, ripristino e trasferimento dei dati oltre che per la gestione delle partizioni sulle più svariate piattaforme, dal mobile (Android, iOS) al Desktop(Mac OS X e Windows)

EaseUS Data Recovery Wizard Free è un potente software con cui è possibile recuperare tutti quei file dal computer sono stati erroneamente cancellati.

Semplicità è la parola d’ordine del programma. Sin dall’installazione si dimostra veloce ed intuitivo.

Vediamo come si usa. Prima di tutto, bisogna scaricare data recovery e installarlo sul PC o MAC(Il primo consiglio che vi diamo è di non installarlo all’interno del disco dove avete perso i dati, altrimenti i documenti potrebber essere sovrascritti – ovviamente se avete un bel pò di spazio libero fatelo pure)

1. Scegliere Tipi di Dati Persi

Al primo avvio vi vengono chiesti i tipi di file da recuperare. I formati sono stati divisi in 6 macro-categorie: Grafici, Audio, Documenti, Video, Email e Altro. Di default verranno controllate tutte le categorie, se poi volete accellerare la scansione (se vi interessa un singolo formato file ad esempio) potete selezionare solo le categorie che vi interessano

EaseUS hard drive recovery tool with User Guide 1

2. Scegliere la posizone dal quale partire

Il secondo step è relativo alla scelta del disco. Selezionate la Pen Drive o l’HD dove erano presenti i file prima di perderli

EaseUS hard drive recovery tool with User Guide 2

Una volta eseguiti questi semplici passaggi partirà la scansione. Una barra di avanzamento vi mostrerà a che punto è il processo di lettura/recupero dei dati

EaseUS hard drive recovery tool with User Guide 3

Tecnicamente, la prima scansione sarà velocissima. Se il risultato non è soddisfacente allora potete utilizzare la Scansione Profondita

Se scegliete Scansione Profondita (in fondo a sinistra), il programma eseguirà una nuova scansione settore per settore. Ovviamente, tale modalità impiegherà più tempo rispetto a quella rapida, e tutto dipenderà da quanto è grande il disco. Ad ogni modo pazientate perchè il risultato sarà sicuramente di vostro gradimento 🙂

EaseUS hard drive recovery tool with User Guide 4

Una volta terminata la scansione i risultati saranno divisi in 3 parti “principali”. A sinistra ci sarà l’elenco delle cartelle, al centro l’elenco dei documenti associati a quella cartella recuperata e sulla sinistra tutte le info relative al file tra cui l’anteprima.

EaseUS hard drive recovery tool with User Guide 5

Infine, sarà possibile salvare i documenti recuperati su disco

EaseUS hard drive recovery tool with User Guide 5

Tutto chiaro?




Reply