Come navigare anonimi sul web, ecco tor browser

Restare anonimi e protetti mentre si naviga su Internet pare essere diventata la priorità di chi utilizza il Web. Le minacce alla sicurezza ed alla nostra privacy sono ininterrotte.

Un buon antivirus e molta attenzione ai dati che lasciamo in Rete sono un buon punto di partenza. Un browser di ultima generazione dotato della modalità di navigazione in incognito, che consente di eliminare (o quasi) ogni traccia di navigazione dal computer usato, è un buon passo in avanti.

Il meglio però è rappresentato da quei sistemi che nascondono completamente la nostra presenza in Rete: uno di questi è Tor. 

Cos’è Tor Browser

Tor è un programma free, il cui acronimo sta per The Onion Router (onion in inglese è la cipolla), e una rete open che insieme realizzano un sistema di comunicazione anonima per il Web.

Usando una versione modificata del browser Firefox di Mozilla, possiamo collegarci al Web e navigare senza che nessuno possa intercettare il nostro traffico dati e quindi capire chi siamo e cosa stiamo facendo.

In linea altamente teorica, un osservatore che avesse la possibilità di controllare tutta la Rete nel suo insieme potrebbe anche riuscire a decifrare le comunicazioni analizzando tutto il traffico, ma nella pratica ciò è impossibile.

Risultato, la navigazione è sicura e soprattutto anonima! E ciò accade grazie ai tanti server volontari sparsi per il mondo che costituiscono la rete Tor! Ma la rete Tor serve anche ad aggirare la censura, che alcuni paesi attuano, e rendere quindi accessibili a milioni di utenti pagine Web (e loro contenuti) che altrimenti non lo sarebbero.

È anche vero, però, che l’anonimato garantito da Tor può essere sfruttato da malintenzionati per azioni poco lecite: Tor è solo uno strumento (assolutamente legale) e il suo utilizzo, legittimo o meno, dipende da noi!

Quindi, legittimamente Tor ci rende anonimi, proteggendoci da quella forma di sorveglianza detta analisi del traffico, ovvero monitoraggio del nostro comportamento e dei nostri interessi.

E non serve a molto cifrare i dati perché l’analisi rivelerebbe comunque dati analizzabili: sorgente, destinazione, dimensione, tempi ecc. L’unica soluzione è depistare chi ci insegue e cancellare ogni traccia!

Si ricordi però che nessun sistema, si chiami Tor o in un altro modo, ci proteggerà mai come il buon senso: a nulla vale navigare anonimi con Tor se poi lasciamo in giro sul Web i nostri dati

Ecco il link dal quale scaricare tor browser




Reply