Come funziona il Reinizializza il PC in Windows 8 e 10

Una volta si parlava di formattare un PC quando si doveva tornare alle impostazioni iniziali, adesso, con l’avvento dei nuovi sistemi operativi Microsoft (8.1 e 10 soprattutto) si parla di reimpostare, o in alcuni casi anche resettare.

Ma che significa?

E’ un piccolo passo della Microsoft per cercare d’avvicinare i computer al mondo degli Smartphone. E’ presente in Windows 8 anche se è piuttosto costrittivo, mentre su Windows 10 le faccende sono state rese più semplici e dirette.

Ma come funziona esattamente?

Quando avviamo la prima volta Windows 8 (e 10) nei nostri PC, questo crea e memorizza un immagine di sistema che non solo sarà utile per riparare file danneggiati, ma anche a ripristinare completamente il nostro PC.

Ciò avviene in due forme:

  • Il ripristino dove tutto il sistema operativo viene resettato e ripristinato, ma i nostri dati vengono conservati completamente.
  • Il ripristino dove tutti i nostri dati vengono completamente cancellati e riscritti a zero con sopra il sistema operativo, per evitare perdite di privacy.

Per fare ciò Windows utilizza una versione RE dello stesso sistema operativo (Recovery Environment) per effettuare tutte le operazioni necessarie. Nel secondo caso la partizione viene anche formattata, come si faceva “una volta” ma in maniera completamente automatica e senza rischi di creare pasticci per una dimensione errata ed altro.

Come possiamo raggiungere la reimpostazione?

Basta andare nelle impostazioni e quindi in Aggiorna & Ripristina(oppure impostazioni => Aggiornamento e sicurezza)

In alcuni casi possiamo anche raggiungere la reimpostazione del nostro PC andando nel riavvio avanzato di sistema. Possiamo fare ciò tenendo premuto Shift quando premiamo il segno per spegnere o riavviare il PC. Cliccando riavvia, verremo poi mandati alle opzioni di ripristino avanzate. Funziona anche nella finestra di login, allo stesso modo. La stessa finestra ci viene presentata se il PC non riesce ad avviarsi.




Reply